In tempo di crisi rassicurazioni e non ricette


Medico famiglia punto di riferimento per i pazienti contro le ansie 'da crisi economica'. Negli ambulatori dei camici bianchi, infatti, gli assistiti non chiedono solo visite e ricette ma sempre di più rassicurazioni sull'assistenza per il prossimo futuro. In sala d'attesa e durante le visite "la preoccupazione per la crisi è l'argomento dominante.

Ma non c'è una vera e propria angoscia piuttosto richieste di capire quanto questa difficile situazione economica può incidere sull'assistenza", spiega Claudio Cricelli, presidente della Società italiana di medicina generale (Simg). Gli italiani, insomma, sono sicuramente preoccupati sul piano pratico ma la crisi non sembra avere effetti sulla salute, spiega Cricelli, basandosi sui dati della rete dei medici di famiglia Simg, Health Search. Non si registra, come è accaduto in altri Paesi, un aumento di disturbi d'ansia e insonnia. "L'andamento delle prescrizioni di farmaci contro questi disturbi - precisa il medico - è stabile".

Si rafforza, invece, il ruolo del medico di famiglia come "ammortizzatore sociale", aggiunge Cricelli. "Sta infatti emergendo un fenomeno nuovo: i pazienti ricorrono meno allo specialista per chiedere un parere. Si chiede di più il consiglio del proprio medico, 'risparmiando' sulla parcella o sul ticket. E' un trend iniziale ma che credo aumenterà notevolmente e porterà ad un calo della spesa privata". E già, per esempio, si notano alcuni cambiamenti. Tornano dal medico di famiglia, ad esempio, alcune fasce di popolazione che prima vi ricorrevano meno. "Abbiamo osservato - spiega Stefano Nobili, portavoce del Sindacato nazionale autonomo medici italiani (Snami) - una maggiore assiduità di assistiti che appartengono alla media borghesia. Si tratta di pazienti che, inoltre, fino a qualche tempo fa ricorrevano all'assicurazione per molte prestazioni e ora tendono a rivolgersi al servizio sanitario nazionale".

Con la crisi i pazienti si rivolgono al medico anche per parlare delle proprie preoccupazione, conferma Giacomo Milillo, presidente della Federazione nazionale dei medici di medicina generale che fa un sintetico quadro: "aumenta l'ansia rispetto al futuro e al posto di lavoro nei giovani - dice Milillo - mentre gli anziani hanno sempre più paura di non conservare la loro autosufficienza e di perdere ciò che hanno messo da parte. Dal mio osservatorio noto meno serenità e più bisogno di consigli. Gli italiani vedono la situazione con gravissima preoccupazione".

Pagina pubblicata il 19 marzo 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo