No a banche private per conservazione cordone


Conservare il cordone ombelicale per il proprio figlio come una sorta di 'bioassicurazione' è inutile, oltre che, di fatto, impossibile in Italia. Lo sottolinea il sottosegretario al Welfare Ferruccio Fazio, presentando ieri a Roma il dossier messo a punto dagli esperti del ministero per l'uso appropriato delle cellule staminali del sangue di cordone ombelicale.

"Vogliamo dire no alle banche private, ma anche alla presunta utilità di 'scorte' di staminali autologhe da cordone ombelicale", ribadisce Fazio. Una posizione già espressa con la recente ordinanza che vieta la possibilità di conservare in biobanche italiane il proprio cordone ombelicale per il proprio figlio. "Dal punto di vista scientifico - spiega Fazio - l'impiego di staminali eterologhe comporta un'utilità pratica perché queste cellule, ad esempio nel caso della leucemia, fanno da spazzine ripulendo l'organismo dalle cellule malate residue.

Questo perché le cellule del donatore riconoscono quelle del ricevente come 'nemiche'". Con l'incontro di oggi (ieri ndr), dunque, "vogliamo evitare inutili viaggi della speranza per conservare il cordone in strutture all'estero, a caro prezzo e con dubbi risultati". Oltre alla donazione, le biobanche pubbliche consentono anche una raccolta dedicata nel caso di famiglie affette da patologie genetiche.

Insomma si possono conservare le cellule da cordone per un uso dedicato, ossia per il neonato o per un familiare del nascituro che presenti una patologia genetica o se il neonato stesso risulti ad alto rischio. Tutto questo dopo indagini ad hoc e il parere di un genetista.

Pagina pubblicata il 18 marzo 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo