Una rete tra Irccs, ospedali e università


"L'impegno del Governo è mettere a sistema il mondo della ricerca, effettuando verifiche e dando impulso agli accreditamenti di quelle che sono le strutture migliori".

A dirlo è stato il sottosegretario al Welfare, Ferruccio Fazio, intervenendo ieri a Roma al convegno 'Irccs e la ricerca italiana' promosso dall'Osservatorio sanità e salute. "Ci riferiamo in particolare - ha proseguito Fazio - ai settori delle neuroscienze, dell'oncologia e della cardiologia. Per mettere a sistema le attività abbiamo insediato un comitato ordinatore che si occuperà di creare reti di ricerca che dovranno comprendere tutti gli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs), le strutture ospedaliere e universitarie che operano nel Paese.

Non intesi come istituti, dunque, ma come strutture di ricerca, nel senso che un ospedale potrà afferire a più di una rete se ha delle eccellenze in più di un'area". Riferendosi al tema dell'incontro, Fazio ha ricordato che "attualmente gli Irccs sono la prima rete intramurale di ricerca che opera in Italia. Hanno una funzione essenziale e trainante per la ricerca traslazionale, poiché attuano il trasferimento dei risultati ottenuti subito alla pratica clinica, come anche in campo sanitario e per il technology assessment.

Quello che occorre fare è inserire tutti i meccanismi di erogazione e di gestione dei finanziamenti e i sistemi di accreditamento delle strutture di eccellenza in un quadro normativo più trasparente, come già abbiamo iniziato a fare con l'aiuto del Nih americano". Quanto alla carenza di fondi riservati agli Irccs del Sud Italia, il sottosegretario ha spiegato: "I finanziamenti teoricamente non sono minori al Sud. Per esempio, per quanto attiene le Regioni alle prese con i piano di rientro, i finanziamenti sono maggiori.

Certo è che con un sistema di finanziamento a bando le strutture che ottengono più fondi sono quelle che hanno le possibilità e la massa critica maggiori. Ed è per questo che occorre investire nella rete al Sud, creando meccanismi che anche nel mezzogiorno moltiplichino le eccellenze, già esistenti a Napoli e in Sicilia".

Pagina pubblicata il 17 marzo 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti