Cauta attenzione all'influenza suina


Giusto instaurare un coordinamento Ue nell'affrontare l'emergenza della febbre suina, ma per l'Italia i rischi sono, per il momento, ridotti.  

I casi di febbre suina segnalati aumentano e "siamo ormai a livelli di allerta internazionale più vicini al 4 che al 3 (su un massimo di 6)". Lo ha affermato il sottosegretario alla Salute, Ferruccio Fazio, parlando ai giornalisti ieri a Milano a margine di un convegno sulla tomoterapia in corso all'Irccs San Raffaele. Le indicazioni delle autorità internazionali "sono che, dal passaggio maiale-uomo al passaggio interumano, il virus potrebbe essersi indebolito. In America - ha ricordato infatti il sottosegretario - le infezioni sono state molto ben gestite e sono stati sufficienti i farmaci antivirali. Questo è fonte di cauto ottimismo, ma sappiamo bene che i virus possono ritrasformarsi successivamente", ha precisato Fazio. "Da un punto di vista della trasmissione - ha aggiunto - rispetto all'influenza aviaria siamo forse a un livello più alto". Il sottosegretario torna comunque a tranquillizzare i cittadini: "siamo più pronti a fronteggiare il virus. I Paesi più a rischio sono quelli con sistemi sanitari meno evoluti".

Questa è anche la posizione del ministro degli Esteri Franco Frattini che, arrivando a Lussemburgo per partecipare al Consiglio affari generali e relazioni esterni con i colleghi Ue, ha dichiarato: "E' positivo il coordinamento Ue nell'affrontare l'emergenza della febbre suina, ma per l'Italia i rischi sono "insignificanti". Ieri mattina a Bruxelles la Commissione ha annunciato di aver chiesto una riunione straordinaria dei Ventisette dedicato all'emergenza, a Lussemburgo è atteso il commissario alla Sanità Androulla Vassiliou. "Tuttavia, ha aggiunto, "sottolineo che per l'Italia i rischi sono insignificanti, anche se è stata attivata un'unità di crisi al ministero della Salute". Comunque, ha ribadito, "tutto quello che serve al coordinamento a livello europeo è assolutamente ben accetto".

Intanto, da questa mattina, è attivo il numero di pubblica utilità 1500 del ministero del Welfare, a cui i cittadini e i viaggiatori si potranno rivolgere per ricevere informazioni sull'influenza suina. Al 1500, che sarà attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20 - si legge in una nota ministeriale - risponderanno medici ed esperti del dicastero appositamente formati. Il ministero "sin dal 24 aprile ha riunito in seduta permanente una Task force di esperti e continua a monitorare ora per ora l'evolversi della situazione in collegamento con gli organismi europei e internazionali. Si comunica che al momento - si legge ancora nella nota - non sono stati segnalati casi confermati di influenza suina nel nostro Paese, e non si è ravvisata la necessità di assumere iniziative relative a controlli alle frontiere".

Pagina pubblicata il 12 dicembre 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo