Fimmg rinuncia alla trattativa separata


La Federazione italiana dei medici di medicina generale (Fimmg), rinuncia alla trattativa separata, già avviata per arrivare da sola - forte di una rappresentatività del 65% dei camici bianchi di famiglia sindacalizzati - alla firma con la Sisac per la convenzione per il quadriennio normativo 2006-2009 e biennio economico 2006-2007.

La Fimmg, si legge in una nota, raccoglie così l'invito di Ferruccio Fazio, viceministro del Welfare, a firmare entro maggio l'accordo nazionale della categoria, attraverso una ritrovata unità con le altre sigle sindacali. Soprattutto Snami e Smi.

"Siamo disponibili a soluzioni condivise sperando che le altre sigle sindacali non si nascondano poi dietro 'firme tecniche'", chiarisce Giacomo Milillo Segretario Nazionale Fimmg che ricorda: "Dopo un incoraggiante cammino di unità sindacale che aveva consentito l'individuazione di soluzioni e posizioni comuni (fra l'altro la rinuncia a specifici modelli organizzativi lasciati alle diverse indicazioni a livello delle regioni), il fronte sindacale della medicina generale si è frantumato all'indomani del preaccordo con la Sisac".

La Fimmg, continua Milillo, ha "proseguito il suo percorso negoziale insieme alle altre organizzazioni in modo coerente e rispettoso delle soluzioni già condivise, ma gli altri sindacati - precisa il leader sindacale - hanno preferito privilegiare l'affermazione delle proprie identità, senza esitare a mettere in campo argomentazioni pretestuose".

La frattura si è aggravata negli ultimi mesi, fino alla decisione della Fimmg di proseguire da sola nella trattativa. "Noi abbiamo sempre cercato di realizzare percorsi unitari, nell'interesse della tutela della categoria tutta - dice ancora Milillo - mantenendo un atteggiamento costruttivo, scegliendo di non reagire ad un dannoso clima di polemiche e provocazioni, legate soprattutto al ripensamento, rispetto a posizioni precedentemente condivise e fatte proprie, da parte delle altre sigle sindacali.

Pertanto apprezziamo l'esortazione del viceministro a riportare il confronto sui tavoli e nel merito delle questioni, e rinunciamo a chiedere un tavolo separato di trattativa".


Pagina pubblicata il 17 maggio 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo