Mpv, capacità giuridica a embrione


Riconoscere la capacità giuridica dell'embrione, modificando l'articolo 1 del Codice civile. E' questa la risposta che il Movimento per la vita (Mpv) e l'Associazione Scienza e vita vogliono proporre, facendo appello ai "parlamentari italiani sensibili", alla sentenza della Consulta che ha dichiarato incostituzionale parte della legge 40 sulla procreazione assistita.

"Una sentenza basata su motivazioni irrazionali", sostiene Carlo Casini, presidente del Mpv, che ieri ha illustrato le 'contromosse' in una conferenza stampa al Senato. Secondo Casini, l'aspetto più grave della sentenza della Corte Costituzionale "è il totale silenzio sui diritti dell'embrione". Da qui la proposta di rispolverare la proposta di legge popolare, presentata già nel 1995, che propone la modifica del Codice civile.

"Chiederemo ai parlamentari più vicini a noi di ripresentarla", spiega Casini che ha subito incassato la disponibilità della senatrice Laura Bianconi (Pdl), presente all'incontro. Ma questo non basta, perché "c'è bisogno che la società civile spinga verso questo cambiamento culturale - aggiunge il presidente del Mpv - e per farlo cercheremo di coinvolgere tutte le associazioni che hanno a cuore la difesa della vita in un lavoro di informazione".

Nel frattempo, però, "in difesa della salute della donna e del concepito, porteremo avanti obiettivi intermedi - continua Casini - attraverso la vigilanza sull'applicazione corretta della legge 40" perché, ad esempio, non si producano più embrioni del necessario, come impone ancora la legge che ha cancellato il numero, ma non l'indicazione di produrre solo gli embrioni strettamente necessari. "Chiederemo inoltre - prosegue - che vengano emanate linee guida che possano correttamente interpretare concretamente la legge 40", che "seppure 'ferita' mantiene il suo impianto fondamentale".

Pagina pubblicata il 12 maggio 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti