I disavanzi delle regioni commissariate


Il viceministro alla Salute Ferruccio Fazio, lunedì scorso in un'audizione a Palazzo San Macuto sulla questione, era stato chiaro e le aveva bacchettate duramente. E le brutte notizie, per Campania e Molise, non hanno tardato ad arrivare: entrambe sono state commissariate oggi dal Consiglio dei ministri. Delle due è la Campania che mostra la situazione finanziaria più compromessa, con un sforamento del tetto di spesa, per il 2008, di oltre 200 milioni di euro. Non solo.

Le stime messe a punto dal tavolo di via XX Settembre per il 2009, lasciano supporre che per l'anno in corso il 'buco' campano raggiungerebbe il tetto di 880 milioni di euro, senza, naturalmente, le dovute correzioni che verranno ora adottate dal commissario ad acta.

Il tavolo ha inoltre stabilito che, anche se i provvedimenti messi a punto dalla Regione nei mesi scorsi per correre ai ripari venissero applicati nel migliore dei modi, la Campania riuscirebbe a recuperare 200 milioni di euro circa, ma lo sforamento sarebbe comunque pari a 680 milioni per l'anno in corso.

Numeri che hanno aperto la via del commissariamento. Si tratta, infatti, di un disavanzo strutturale di circa il 12%. Ma se guardiamo alle percentuali piuttosto che ai numeri in soldoni, è il Molise a versare nelle condizioni peggiori. Il suo disavanzo strutturale, infatti, ammonta al 18%. Basta sforare il piano di rientro di appena un 7% per far sì che venga nominato un commissario, come stabilito dalla Finanziaria 2005 che introdusse le misure.

La Regione guidata da Michele Iorio mostra un disavanzo non coperto, per il 2008, di 43 mln di euro. E le stime sul 2009 lasciano supporre che, senza i necessari interventi, lo sfondamento del tetto di spesa raggiungerebbe gli 89,5 mln di euro.


Pagina pubblicata il 26 luglio 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo