Sindrome coronarica, uno su cinque torna in ospedale


Secondo un'indagine realizzata da Cineca, il maggior centro di calcolo italiano e tra i più importanti a livello mondiale, il 21% dei pazienti colpiti da sindrome coronarica acuta (Sca) torna in ospedale in seguito a un secondo evento cardiaco. Il dato emerge da uno studio svolto su un campione di 2.877 pazienti italiani rappresentativi dei 135 mila pazienti colpiti ogni anno da Sca, di cui erano note le ricette di prescrizione farmaceutica territoriale erogate dal Ssn al singolo cittadino, aggiornate mensilmente.   In particolare sono stati seguiti, per 12 mesi, i pazienti che hanno ricevuto una prescrizione di farmaci antiaggreganti (aspirina, clopidogrel, ticlopidina) con doppia aggregazione. È stato notato che solo il 52% dei pazienti segue la terapia antiaggregante come indicano le linee guida.  Una percentuale che risulta già alta nei primi sei mesi in cui è il 34% delle persone a non aderire perfettamente al trattamento consigliato. E, come spiega Aldo Maggioni, direttore del Centro studi dell'Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri (Anmco), a margine della presentazione di un nuovo antiaggregante, prasugrel, da poco disponibile in Italia: «Una delle cause di riospedalizzazione per una recidiva può essere anche ricercata nella non corretta aderenza alla terapia considerata ottimale».  Nella valutazione dei costi, distinti in ospedalizzazione e terapia farmacologica, emerge che un paziente colpito da Sca costa in media 11.500 euro l'anno, di cui l'83% riguarda proprio la spese sostenute all'interno delle struttura ospedaliera, mentre la terapia farmacologica, nell'anno successivo alla Sca, rappresenta il 13,6% e l'uso degli antiaggreganti incide per il 2,2% sulla spesa totale (S.Z.).

Pagina pubblicata il 16 febbraio 2010

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo