Emofilia, la priorità è garantire pari opportunità di cure tutti i malati


Emofilia, c'è bisogno di garantire pari opportunità di accesso ai trattamenti. È questo il tema centrale rivendicato dal mondo del volontariato in occasione Giornata mondiale dell'Emofilia.

Nel corso di un incontro al Senato promosso dalla Federazione italiana delle Associazioni Emofilici (FedEmo), i numeri presentati sono una fotografia piuttosto difficile di quella che è la situazione.

Il 22% dei malati di emofilia per ricevere le cure necessarie deve spostarsi in media di 500 chilometri.

L'emofilia e causata da un gene difettoso per cui il sangue non coagula correttamente e per i malati le condizioni sono molto difficili tra danni alle articolazioni, rischio di emorragie inarrestabili anche per una banale ferita.

La malattia può essere curata, ma il problema denunciato è che non tutti i malati hanno le stesse opportunità di curarsi. Molti sono stati costretti a lasciare la propria città per trasferirsi nei luoghi dove possono trovare una migliore assistenza.

Ciò che potrebbe migliorare la qualità della vita di chi soffre di emofilia è la possibilità di praticare le iniezioni al proprio domicilio, ma soltanto 50% delle Regioni ha legiferato in questa direzione.

Quindi, pari opportunità di cure rivendica Gabriele Calizzani, presidente di FedEmo. Il ministro della Salute, Renato Balduzzi ha anticipato che saranno emanati diversi decreti che consentiranno di delineare un profilo di regole conforme alla normativa europea in merito al " sistema plasma e plasmaderivati".

19 aprile 2012

Pubblicità

Argomenti Correlati

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo