La spending review salva i piccoli ospedali ma taglia i posti letto


Si parla di 18-20 mila posti in meno tra il pubblico e il privato. Saranno comunque i presidenti delle Regioni a dover individuare come e dove risparmiare, ma i tagli riguardano anche la ricerca. 

tagli sanità

Colpito l'Istituto di Fisica Nucleare che qualche giorno fa ha annunciato la scoperta del Bosone, ovvero la cosiddetta "particella di Dio".

Come, dove e quando tagliare lo ha già deciso il governo, ma adesso le forbici dovranno usarle le Regioni. Per questo i governatori sono sulle barricate e accusano Palazzo Chigi di aver passato loro la palla che scotta, cioè l'obbligo di dover metter mano alla impopolare scelta di ridurre i posti letto negli ospedali.

Entro tre mesi ne saranno soppressi da 18 a 20 mila. Così a disposizione ce ne saranno meno di quattro ogni 1000 italiani, lì dove proprio 10 anni fa erano cinque su 1000, quasi il 10% in meno.

Vanno eliminati i doppioni, i reparti ospedalieri che si pestano i piedi perché vicini e con le stesse competenze. Più di un migliaio quelli che saranno soppressi e con loro i primari che li guidano. Sono 10.000 i dipendenti in camice bianco che potrebbero restare senza lavoro.

"Un colpo di grazia alla sanità pubblica", dicono i medici. "Tagli insostenibili, il diritto alla salute è a rischio", incalza la Cgil convinta che tutto finirà per pesare sui Pronto Soccorso, già oggi gravati da troppe richieste e dalle polemiche sui tempi di attesa dei pazienti in barella nei corridori.

Non verranno invece smantellati gli ospedali più piccoli, il criterio che sarà seguito è quello della verifica caso per caso delle esigenze del territorio.

Le farmacie minacciano la serrata per i tagli definiti ingiustificati e la possibile perdita di 6000 posti di lavoro.

Ma fra le pieghe delle revisione di spesa spunta anche un taglio che fa ora rumore, quello del 3,7% per quest'anno e del 10% negli anni successivi. 60 milioni di euro in meno all'Istituto che raggruppa i fisici italiani, l'ente che ha contribuito a centrare un grande successo internazionale e che ha dato lustro all'Italia con la scoperta della cosiddetta "particella di Dio".

8 luglio 2012

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo