Regione Lazio, il 30 novembre chiude l'Asp. 2,4 mln risparmiati per il 2013


Dipendenti riassegnati in Regione, dismesse le auto di servizio, i contratti di locazione, le dotazioni tecnologiche informatiche. Risparmi per 8 mln l'anno che saranno dirottati nei servizi della sanità sul territorio.

Asp, Agenzia sanità pubblica

Detto e fatto. Il governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, lo aveva annunciato nell'aprile scorso: "L'Asp costa 16 milioni di euro l'anno, ha 38 dirigenti e 104 dipendenti. Sedici milioni di euro che credo siano molto ma molto di più se non addirittura il doppio dell'Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) e diverse volte superiore ad altre strutture simili di altre regioni".

Il 30 novembre prossimo chiuderà l'Asp, Agenzia di Sanità Pubblica. Economie importanti per la Regione Lazio che razionalizza le attività svolte dall'agenzia regionale risparmiando denaro pubblico.

La VII commissione Politiche sociali e Salute, presieduta da Rodolfo Lena (Pd), ha chiuso il lungo iter, iniziato proprio con l'attuale legislatura, dando parere favorevole allo schema di deliberazione n.8 sull'approvazione del Piano annuale delle attività 2013 e relativa attribuzione del finanziamento all'Agenzia di Sanità Pubblica (Asp-Laziosanità), in fase di liquidazione.

La somma finanziata è di 10,5 milioni di euro e sarà utilizzata per coprire tutte le spese del 2013 fino al 30 novembre, ultimo giorno di attività.

Il risparmio, rispetto al preventivato dal bilancio precedentemente trasmesso, è di 2,4 milioni di soldi pubblici.

"Ma soprattutto - spiega Lena - il commissario liquidatore ha già adottato negli ultimi mesi provvedimenti volti al massimo contenimento delle spese ordinarie di gestione, come la revisione dei compensi del collegio sindacale, la dismissione delle auto di servizio, la disdetta di contratti di locazione per dotazioni tecnologiche e informatiche".

Per quanto riguarda le ricadute sui dipendenti dell'Asp, 120 sono stati assegnati già alla Direzione regionale Programmazione sociosanitaria

"In questo modo - conclude Lena - abbiamo anche dato una risposta alle richieste di maggior personale in quella Direzione, attualmente gravata da una grande mole di lavoro, soprattutto sul fronte degli accreditamenti e dei controlli dei requisiti a tutela del cittadino".

IN ARGOMENTO:

Zingaretti chiuderà l'Asp con un risparmio di 8 milioni l'anno

9 ottobre 2013

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo