Sciopero dei medici nei penitenziari


L'Associazione medici amministrazione penitenziaria italiana (Amapi) ha proclamato uno sciopero per il 19 e il 20 giugno. Gli oltre 43 mila detenuti nelle carceri italiane non potranno dunque usufruire della regolare assistenza medica, tranne che degli interventi di pronto soccorso. "Ci è stato imposto di rinunciare - afferma il presidente dell'Amapi, Francesco Ceraudo - a oltre otto milioni di arretrati e con senso di grande responsabilità  abbiamo accettato. In cambio, già  dal settembre scorso, il ministro della Giustizia Clemente Mastella si era impegnato a trovare i due milioni e 250 mila euro destinati al rinnovo del nostro contratto, invariato dal 2004. Da allora, tutti i nostri solleciti non hanno sortito nessuna risposta e per questo ci troviamo costretti, nostro malgrado, a interrompere, anche se per due soli giorni, un servizio fondamentale per la popolazione detenuta che è costituita in gran parte da tossicodipendenti, sieropositivi, cardiopatici e malati mentali. Siamo stufi di certi governanti - prosegue Ceraudo - che impongono sacrifici alla popolazione, disattendendo impegni e promesse". Durante l'agitazione, gli operatori sanitari (medici, medici specialisti, infermieri e tecnici) effettueranno solo interventi di pronto soccorso. Sospesi i ricoveri e le dimissioni, tranne per le urgenze che saranno trattate in ospedale. Il 19 e 20 giugno sono state indette anche manifestazioni di protesta davanti agli istituti penitenziari di Parma, Napoli e Palermo.


Pagina pubblicata il 15 giugno 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo