Ferie estive e ospedali, infermieri non sufficienti a garantire i riposi


"Scattano i piani ferie degli infermieri e negli ospedali italiani cominciano i problemi: con la diminuzione del personale disponibile, quasi nessuna delle aziende è in grado di rispettare le norme Ue sui turni di lavoro e le pause di undici ore, previste dal decreto legislativo 66/2003 che recepisce la norma comunitaria". A lanciare l'allarme è Annalisa Silvestro, presidente della federazione nazionale Ipasvi (Infermieri professionali, assistenti sanitari, vigilatrici d'infanzia). Poco personale, turni massacranti: da qui la protesta degli infermieri, che - come in alcuni ospedali di recente - si danno malati in massa, bloccando di fatto l'attività  della strutture in cui lavorano. "Buona parte degli infermieri - spiega - non rispetta gli stacchi fra un turno di servizio e il successivo. Impossibile attenersi alle norme previste nel decreto, con questi numeri. Il personale attuale non basta. Servirebbero più infermieri". La soluzione, secondo Silvestro è sempre quella: "Assumere più gente. Non ci sono alternative, e a poco serve proporre deroghe alla legge". Il riferimento è alla richiesta fatta dalle Regioni Lombardia ed Emilia Romagna, in attesa di una risposta da parte del Governo: "Non ho visto la documentazione - commenta Silvestro - ma se c'è una direttiva europea che ha l'obiettivo di garantire il recupero psico-fisico del personale, sarebbe opportuno rispettarla e rimpinguare gli organici piuttosto che chiedere eccezioni". E pensare, aggiunge, che "la legge che impone undici ore di riposo fra un turno e l'altro è del 2003 e ci sarebbe stato tutto il tempo per adeguarsi. Purtroppo così non è stato. E oggi i piani organizzativi stabiliti dalle aziende ospedaliere non permettono di rispettare le pause previste dalla normativa".



Pagina pubblicata il 10 luglio 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti