Pubblicità no adsense

Cerca nel sito

Minorenni, interruzione di gravidanza,verginità,primo rapporto sessuale

Sono una ragazza di diciassette anni, alta e formosa.

Una o due volte l'anno quando mi reco dal medico di famiglia a livello preventivo mi fa una visita generale molto dettagliata, con palpazione delle mammelle in svariate posizioni (quinta misura) e infine l'esplorazione rettale.

Io rimango sempre molto imbarazzata e non ho mai osato chiedere spiegazioni. Rientra nella normalità dei controlli di prevenzione?

Risposta

Carissima, direi proprio di no. Quanto tempo è che va avanti così? Magari il tuo medico è in buona fede, ma non esiste nessun protocollo che preveda queste visite alla tua età. Che ne pensi? Vogliamo trovare insieme un modo per sottrarti? Parlarne con i tuoi? Dire a lui che non vuoi più visitarti?

Dire che hai un ginecologo da qualche parte che ti controlla e quindi non lo vuoi fare due volte? Non andarci più e basta? Qualunque altra cosa ti venga in mente, qualunque uso tu possa fare di noi per aiutarti diccelo, siamo qui per questo.

Magari, ti ripeto, il tuo medico è una brava persona e non si rende conto che ti sta infastidendo, proviamo a ridurre il tuo disagio e a risolvere il problema, vuoi?


Masturbazione e verginità

Con la mia ragazza abbiamo deciso insieme e con molta serenità di portarci vergini sino al matrimonio. Ho dovuto fare questa premessa per spiegare bene il nostro problema. La nostra vita sessuale consiste in giochi e masturbazioni senza penetrazione di alcun organo o oggetto. Anche se privi dell'atto sessuale vero e proprio non ci manca il raggiungimento dell'orgasmo.

Durante un orgasmo la mia ragazza, oltre al liquido seminale ha avuto una leggera fuoriuscita di sangue. La prima paura è stata la rottura dell'imene, smentita dalla ricerca nelle vostre pagine. Aggiungo che il ciclo mestruale è terminato da una settimana.

Non si può in effetti escludere una minima lacerazione dell'imene legata alle manovre di masturbazione reciproca. D'altra parte il danneggiamento dell'imene durante le manovre di masturbazione è ciò che facilita il primo rapporto facendo si che esso avvenga senza tutto il corteo di lacerazioni e sanguinamenti che siamo abituati ad immaginare.

Potremmo quasi dire in effetti che la masturbazione ripetuta consente alla donna di perdere la verginità poco per volta nel tempo eliminando il trauma della deflorazione. Qualora nei vostri desiderivi vi sia una notte di nozze con l'imene interamente integro e non disteso, i giochi masturbatori vanno ridotti al minimo e le dita non debbono affacciarsi all'introito vaginale.


La prima volta. Il primo rapporto sessuale.

Questa é la mia prima volta. Sono un pò preoccupata. Come si fa? Come devo comportarmi? Ci sono rischi? Ho l'età giustà? (16 anni)

Carissima, sìììì, ci sono dei rischi, come in tutte le cose "vere" della vita. Come devi comportarti, così come sei, non ha nessuna importanza. Non esiste un'età giusta........come si fa? Beh, dipende anche cosa hai fatto finora.. perchè non ci racconti un po' di te, così magari riesco a scriverti qualcosa di utile invece che fare un trattato sulla "prima volta" in dodici volumi, con note e bibliografia?

Se comunque hai fretta ti rammento che i due rischi fondamentali sono le malattie e la gravidanza, e che ambedue vengono ridotti quasi a zero (quasi) dall'uso del preservativo. Se il ragazzo con cui hai il primo rapporto non lo ha mai usato o non ha una preparazione "controllata" potete andare sul sito e ripassare un po' insieme le tecniche.


Verginità e gravidanza

E' possibile che una ragazza ancora vergine sia fecondata durante un rapporto sessuale, senza intaccare la sua verginità?

Sì, è possibile. Gli spermatozoi hanno una proprietà che si chiama "reotropismo negativo", cioè risalgono la corrente come i salmoni. E'sufficiente quindi deporne alcuni sulle secrezioni che fuoriescono dall'imboccatura della vagina al momento dell'ovulazione (cascata di muco) per ottenere che essi, percepita la direzione da cui proviene il muco stesso risalgano la corrente nuotando con la coda, entrino in vagina (l'imene non è ovviamente un ostacolo per un minuscolo spermatozoo) la risalgano fino all'utero e da lì, via per le tube dove c'è l'ovulo.

I meccanismi per la perpetuazione della specie sono piuttosto brillanti, nonostante i mammiferi non siano così privilegiati quanto a questo, gli insetti sono più bravi....comunque se così non fosse ci saremmo già estinti e non saremmo qui a raccontarcelo


Una minorenne e l'interruzione di gravidanza

Sono una ragazza di Firenze, ed ho un grave problema sono incinta di un mese sono minorenne (maggiorenne tra un mese). Il guaio è che non me la sento di dirlo a mia madre, sicuramente mi butterà fuori di casa!! Mi sono riferita ad un consultorio dicendo di voler abortire due donne cercavano di convincermi o a tenere il bambino o se volevo proprio abortire mi consigliavano di dirlo a mia madre mi hanno proprio scoraggiata!!

Per un mese che mi frega ai 18 anni, avrò il diritto di abortire e di non far sapere nulla a mia madre?!! Mi sono riferita a voi perché ho visitato il vostro sito e mi sono accorta che qui potevo intravedere una luce di speranza!! Vi prego fatemi sapere sono veramente disperata!!

Qualunque consultorio ha il dovere di far rispettare la legge che garantisce alle minori il ricorso a giudice tutelare e il completo anonimato rispetto alla famiglia. Se abiti in un piccolo paese è possibile che non lontano da te ci sia un servizio pubblico disposto a prenderti in carico.


Pubblicità no adsense

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Mappa dei consultori

Orari e servizi offerti

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna Resp. Gabriella Pacini

Dove trovare la ricetta

Iscriviti alla Newsletter

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

comunicazione e sito web a cura di Alessio Pierobon con la collaborazione di Francesco Scarfato - Hosting Dedicato InfinyTech.net