Cure termali: le disposizioni Inps


Le cure termali , ne ho diritto? Quali sono le condizioni per accedere alla prestazione e come fare la domanda

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

Prestazioni a sostegno del reddito

Le cure termali

Aggiornato al 31 ottobre 2005

E' una prestazione che l'INPS può concedere per evitare, ritardare o rimuovere uno stato di invalidità.

Hanno diritto alle cure termali tutti i lavoratori dipendenti e autonomi iscritti all'INPS. La prestazione non spetta né ai familiari degli assicurati né ai titolari di pensione di qualsiasi tipo, a meno che non siano titolari di assegno di invalidità.

ALBERGHI CONVENZIONATI

Per la cura delle vie respiratorie Per la cura delle forme atropiche

LE CONDIZIONI

Per poter fruire delle cure termali sono necessari cinque anni di assicurazione presso l'INPS e tre anni di contribuzione nel quinquennio precedente la domanda.

Le cure possono essere praticate per forme bronco-catarrali e reumo-artropatiche.

Il costo delle cure è a carico del Servizio Sanitario Nazionale; quello del soggiorno è a carico dell'INPS.

L'assicurato è tenuto al pagamento del "ticket" nella misura prevista dalla legge.

Le spese per il viaggio di andata e ritorno sono a carico dell'assistito.

Le cure termali possono essere effettuate soltanto per cinque anni, fatta eccezione per alcuni casi particolari individuati dai medici dell'INPS.

LA DOMANDA

La domanda di cure termali va presentata alla Sede INPS di residenza del lavoratore entro il 31 dicembre di ogni anno.

La domanda può essere presentata anche tramite uno degli Enti di Patronato riconosciuti dalla legge.

Sul modulo di domanda è già inserito un certificato sul quale il medico di fiducia del lavoratore deve indicare la malattia per la quale vengono chieste le cure termali.

DOMANDA RESPINTA

Nel caso in cui la domanda di cure termali venga respinta, il lavoratore può presentare una richiesta di riesame.

L'istanza di riesame può essere presentata alla:

DIREZIONE GENERALE presso il Coordinamento generale medico legale da tutti gli assicurati; dagli assicurati titolari di assegno di invalidità in caso di accoglimento o di rifiuto corredate della documentazione sanitaria relativa all'accoglimento dell'assegno;

DIREZIONE REGIONALE dagli assicurati che hanno superato il quinto anno di cura (in caso di pratiche già accolte dalla Sede) per la decisione definitiva.


ALBERGHI CONVENZIONATI

Pagina aggiornata il 12/4/2006

Pubblicità

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti