Gravidanza a rischio: Regione Lazio, stop alla prescrizione delle analisi ai Medici di Medicina Generale


Il 21 marzo il Direttore Generale della programmazione, Ferdinando Romano, della Regione Lazio ha emesso una circolare che vieta totalmente ai medici di medicina generale di prescrivere le analisi in gravidanza richieste per aumento del rischio, lasciando agli specialisti questa incombenza.

Esami in gravidanza

Nonostante ciò non corrisponda perfettamente alla Legge che infatti recita:

"Sono escluse dalla partecipazione al costo le prestazioni di diagnostica strumentale e di Laboratorio e le altre prestazioni specialistiche necessarie ed appropriate per le condizioni patologiche che comportino un rischio materno o fetale, prescritte di norma dallo specialista.

Sono escluse dalla partecipazione al costo le prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio e le altre prestazioni specialistiche, necessarie ed appropriate per la diagnosi prenatale, nelle specifiche condizioni di rischio indicate dall'allegato C, prescritte dallo specialista.

In presenza delle condizioni di rischio, le prestazioni di diagnostica strumentale e di Laboratorio e di altre prestazioni specialistiche devono indicare la diagnosi o il sospetto diagnostico".

Non obbligando quindi la prescrizione dello specialista del SSR, lasciando grande libertà di interpretazione, attualmente nel Lazio la situazione è questa.

Sembra difficile che i Medici di Medicina Generale vorranno aprire una vertenza per mantenere una prerogativa che già prima non vedevano certo con entusiasmo...

Non resta quindi che adattarsi all'idea e cercare di limitare il danno. Noi vi ricordiamo che:

  • Non esiste una dizione generica di gravidanza a rischio che esenta da tutto. Possono essere esentate con M50 le analisi necessarie ed appropriate per un rischio materno o fetale, accertato o presunto, che deve essere specificato nell'impegnativa. Es.: Si richiede curva da carico al diabete 75 gr /0-60-120 (aumento del rischio per familiarità positiva per il diabete).
  • Non esiste né un tesserino né un certificato che esenta in maniera definitiva. L'M50 deve essere apposto volta per volta, in modo specifico.
  • Non sono solo i ginecologi a poter prescrivere, ma tutti gli specialisti. In caso di diabete in gravidanza quindi farà le impegnative con l'M50 il diabetologo, se di struttura pubblica, o altro specialista, a seconda del problema. Ugual discorso per i pronto soccorso. Il ginecologo o lo specialista in servizio al pronto soccorso qualora ravvisino la necessità di esami particolari che non verranno eseguiti in quel momento presso il P.S. dovrà di necessità emettere l'impegnativa, con la sigla M50 e la motivazione. NON ACCETTATE RICHIESTE BIANCHE NELLE STRUTTRE PUBBLICHE (tranne che per l'intramoenia). Lo specialista del SSR è obbligato a consegnarvi l'impegnativa, e ad apporre la sigla M50 se quell'esame è necessario per un aumento del rischio. (e se non è necessario perché ve lo richiede ? e perché dovreste farlo ? perché è sempre meglio fare tutto ? anche no..)
  • Se seguite la vostra gravidanza privatamente potete prenotare una visita ostetrica o ginecologica tramite l'803333. Sono sempre esenti dal pagamento del ticket a norma di legge, e se non chiedete una struttura pubblica particolare di solito non c'è lunga attesa. Lo specialista che incontrerete deve chiedervi ragione degli esami per cui chiedete l'esenzione. Il certificato generico del medico privato "gravidanza a rischio" non serve, bisogna motivare la richiesta, analisi per analisi, con una condizione di rischio specifica accertata o presunta. Lo specialista del SSR non può rifiutarsi di valutare il vostro caso, ma può, a suo giudizio, esentare o no le analisi che il vostro ginecologo privato ha richiesto.

Gli esami previsti dal protocollo tuttora in uso sono quelli riconosciuti a livello internazionale come sufficienti per una gravidanza fisiologica e sono stati confermati dalle linee guida dell'Istituto Superiore di Sanità nelle linee guida del 2011, fatti salvi il tampone vagino-rettale per lo streptococco di gruppo B e l'urinocoltura all'inizio della gravidanza, anche senza batteriuria. (l'urino coltura conseguente a una batteriuria è sempre esente...)

Fare tante analisi in più senza motivo non ha dimostrato di migliorare gli esiti delle gravidanze.

La circolare inoltre specifica che anche le analisi dell'allegato C (amniocentesi e correlati) sono vietate ai medici di medicina generale. Per il bitest invece non vi è esenzione e quelle il vostro medico ve le può prescrivere.

Se fate analisi in più rispetto al protocollo ma non avete fattori di rischio aumentato (ma perché le fate in questo caso) potete tranquillamente farvele prescrivere dal vostro medico, con il ticket.

Fatevi aiutare a fare la differenza dal vostro ginecologo, o fatela voi, guardando il protocollo.

Esami in gravidanza. Protocollo S.S.N.

In caso di dubbio scriveteci, siamo sempre pronte ad aiutarvi !!

IN ARGOMENTO:

La guida alla gravidanza

La salute in gravidanza

Ginnastica in Gravidanza

Alimentazione in gravidanza

Malattie infettive in gravidanza

Esami in gravidanza

Il parto

Maternità e diritti in gravidanza

FAQ sulla Gravidanza

Marzo 2013

Pubblicità

Argomenti Correlati

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti