Come proteggere la salute dal freddo? Ecco 10 regole del Ministero


Non siamo abituati a questi freddi e l'altro giorno un camionista bulgaro a Roma imprecava "Tutto inverno noi ha 30 cm di neve!! e sempre tutto funziona!!"

Ma tant'è, non siamo abituati e il Ministero della Salute ha preparato dieci regole per i cittadini.

Vediamole insieme:

  1. Regolare la temperatura come conforme agli standard consigliati e curare di riempire le vaschette dell'acqua. Bisogna stare al caldo, e l'aria non deve essere troppo secca, altrimenti disturba la respirazione. Isolare porte e finestre e difendersi dagli spifferi. Certo, noi non abbiamo, soprattutto nel centro sud, infissi così aderenti. Il Ministero consiglia quindi di provvedere con nastro adesivo o altro materiale.
  2. Abbiate cura di aerare correttamente i locali: l'intossicazione da monossido di carbonio è assai frequente e può avere conseguenze mortali. Nel mondo muoiono migliaia di persone ogni giorno per aver usato fonti di riscaldamento difettose. Quando fa molto freddo la tentazione di portare dentro i carboni accesi, per passare la notte al caldo è molto forte. E purtroppo cedere significa il più delle volte perdere la vita.
  3. Se usate stufe elettriche o altre fonti di calore (come la borsa di acqua calda) evitate il contatto ravvicinato con le mani o altre parti del corpo. Ci si può scottare, soprattutto se si è anziani. Non ci si rende conto, e le ustioni che ci si procurano in questo modo possono essere anche molto gravi.
  4. Prestate particolare attenzione ai bambini molto piccoli e alle persone anziane non autosufficienti, controllando anche la loro temperatura corporea. I piccolini si addormentano, e non sanno più che hanno freddo, e così fanno i vecchi. Gli adulti devono controllarli, se in casa non fa abbastanza caldo di notte. Oltretutto spesso madre e padre dormono insieme, mentre i bambini e gli anziani da soli.
  5. Mantenete contatti frequenti con anziani che vivono soli (familiari, amici o vicini di casa) e verificate che dispongano di sufficienti riserve di cibo e medicinali. Segnalate ai servizi sociali la presenza di senzatetto, in condizioni di difficoltà. Il freddo uccide per la strada, e anche chi ha una casa, se è solo, rischia di star male.
  6. Assumete pasti e bevande calde (almeno 1 litro e ½ di liquidi), evitate gli alcolici perché non aiutano contro il freddo, al contrario, favoriscono la dispersione del calore prodotto dal corpo. Beh, il grappino, il punch, il vin brulè, l'elenco degli alcolici che si assumono con il freddo è lunghissimo...evitare !! thè, tisane calde, caffè, cioccolata. Un peccato di gola, piuttosto, ma non alcolici e superalcolici.
  7. Uscite nelle ore meno fredde della giornata: evitate, se possibile, la mattina presto e la sera soprattutto se si soffre di malattie cardiovascolari o respiratorie.
    Mamma ci faceva respirare nella sciarpa. L'aria fredda fa male alle vie respiratorie. Copritevi la bocca !! Vale ancora adesso.
  8. Indossate vestiti idonei: sciarpa, guanti, cappello, ed un caldo soprabito, sono ottimi ausili contro il freddo. Ci vuole pazienza. La sciarpa impiccia, i guanti si perdono,il cappello fa prudere la testa. Dopo un po' che si sta fuori senza però, si rimpiange amaramente di non averli portati con sè.
  9. Proteggetevi dagli sbalzi di temperatura quando passate da un ambiente caldo ad uno freddo e viceversa. Questo è più difficile da capire. Insomma, magari non vi spostate da davanti al camino direttamente alla strada, ma certo se uscite da una casa calda e fuori è meno cinque, lo sbalzo comunque ve lo beccate.
  10. Se viaggiate in automobile non dimenticate di portare con voi coperte e bevande calde. Magari controllate anche che il riscaldamento funzioni bene. E se non funziona lasciate perdere,in macchina fa un freddo da far pentire un uomo di neve di essere uscito...
Pubblicità

Argomenti Correlati

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo