USA: interrogatorio alle donne che vogliono abortire

Il governatore dell'Arkansas firma un provvedimento in cui si obbligano i medici che praticano aborti a interrogare le pazienti

Pubblicità


Un provvedimento firmato il 29 marzo 2017 dal governatore repubblicano dell'Arkansas Asa Hutchinson bandisce di fatto l'aborto basato su ragioni private e personali della paziente per porre fine alla gravidanza.

Questo provvedimento, HB1434, obbliga chi pratica aborti a investigare e raccogliere informazioni sull'intera storia della gravidanza della paziente, presumibilmente per investigare su qualsiasi motivo per l'aborto. HB1434 impedirebbe l'aborto richiesto fino a che il medico non abbia impiegato una quantità di tempo non determinate per ottenere i dati medici della paziente, il che potrebbe portare a indefiniti periodi di attesa.

Il provvedimento criminalizza anche i medici che praticassero consapevolmente un aborto basato sul sesso del feto – un'eventualità in primo luogo quasi mai verificatasi negli Stati Uniti.

Questo provvedimento arriva dopo molti altri firmati quest'anno dal governatore dell'Arkansas Hutchinson, tutti ugualmente restrittivi rispetto a un accesso legale e sicuro all'aborto. E questo include una legge dello stato che proibisce gli aborti di dilatazione ed evacuazione che si sono dimostrati sicuri nel secondo trimestre di gravidanza e che consente anche ai coniugi o ai familiari di impedire a una paziente di abortire, anche in casi d'incesto o stupro coniugale.

Altri stati in USA hanno proibizioni all'aborto basate sulle ragioni personali delle pazienti, ma questo nuovo provvedimento in Arkansas segna la prima volta in cui uno stato obbliga chi pratica aborti a ottenere cartelle mediche e a investigare le ragioni per la l'interruzione della gravidanza. HB1434 è l'ulteriore di una lunga serie di provvedimenti governativi per restringere il diritto costituzionalmente protetto all'assistenza per l'aborto, con lo scoraggiare le pazienti perfino dal richiedere l'intervento, per paura che venga loro negato per ragioni personali e private.

HB1434 serve solo a creare più barriere all'aborto legale, molte delle quali già esistono per i più poveri e per le comunità di minoranza.

Dalla nostra collaboratrice in USA, Anna M. Maurya

2 maggio 2017

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta