Caso Basile, parte l'indagine interna


"Abbiamo avviato un'indagine interna per scoprire eventuali 'buchi neri' nell'assistenza ospedaliera e per fornire più elementi possibili all'autorità giudiziaria che si sta occupando del caso Basile".


Ad annunciare l'iniziativa presa dall'Azienda ospedaliera di Pescara è il direttore generale dell'Ausl pescarese, Antonio Balestrino, in riferimento alla vicenda che vede coinvolto Marco Basile, il medico del reparto di Chirurgia I dell'ospedale civile di Pescara.

La vicenda di cui deve rispondere Basile riguarda una donna di 74 anni, ricoverata all'ospedale civile di Pescara tra l'ottobre 2006 e il 18 gennaio 2007, quando è deceduta. In questo arco di tempo la paziente è stata sottoposta a tre interventi chirurgici e dall'autopsia è emerso che al momento del decesso la donna non aveva più il rene sinistro.

Basile è stato arrestato dalla squadra mobile con l'accusa di soppressione di atto pubblico, falso ideologico in atto pubblico e omicidio colposo.

"Non riesco a dare una risposta a quello che è successo", commenta Balestrino all'ADNKRONOS SALUTE. "Quello che era nelle mie possibilità - spiega - è stato tempestivamente fatto. Il primo passo, oltre all'avvio dell'indagine interna, è stato quello di sospendere il medico. Appena ricevuta la notifica della custodia cautelare a carico di Basile".

In assenza di un provvedimento dall'autorità giudiziaria, era infatti impossibile intervenire contro il camice bianco. Stesso discorso per gli uomini dell'equipe presente in sala operatoria a fianco di Basile.

"Fino a che non interviene la polizia giudiziaria - sottolinea Balestrino - siamo tenuti a rispettare il contratto di lavoro degli operatori.

Vero però che l'indagine interna che abbiamo avviato servirà proprio a fare luce su eventuali responsabilità, e fornire così alla giustizia più elementi per accertare la verità dei fatti".

Pagina pubblicata il 07 aprile 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582