Salute: gli italiani si curano meno a causa della crisi, l'allarme Fimmg

Gli italiani non si curano, questo è l'allarme lanciato dai medici di famiglia. Colpa della crisi che li induce a rinunciare alle cure che vengono procrastinate a tempi più favorevoli.

salute e crisi economica

L'indagine condotta dalla Federazione dei medici di medicina (Fimmg) è stata presenta in occasione del congresso che si tiene a Villasimius.

C'è poco da commentare, la crisi porta con sé ansia e preoccupazione. Al centro dell'attenzione c'è il come sbarcare il lunario, come non perdere il lavoro o difenderlo perché a rischio. Una condizione esistenziale che porta in secondo piano l'attenzione alla propria salute.

I dati dello studio parlano chiaro, il 64% dei medici intervistati rilevano che i pazienti si curano meno proprio a causa della crisi economica. Un dato che cresce fino al 71,6% al Sud e nelle Isole.

Secondo lo studio, per il 55,9% dei medici i pazienti non si fanno visitare o non fanno accertamenti a causa di problemi e incombenze ritenute più importanti della salute.

Il 67,6% è convinto che la mancanza dei soldi induca i pazienti a non richiedere prestazioni a pagamento, come ad esempio dal dentista.

C'è poi un dato che riguarda proprio l'ansia di perdere il lavoro, il 64,7 dei medici riferisce di avere l'impressione che i pazienti rinuncino ad eseguire accertamenti medici, anche necessari, proprio per non assentarsi dal lavoro e per non mettersi in cattiva luce con il datore di lavoro.

Sta di fatto che per l'88% dei medici i propri pazienti appaiono stressati e che la loro salute sia peggiorata rispetto al periodo precedente la crisi (50% circa).

Quest'ultimo dato però arriva al 56,8% al Sud e nelle Isole per crescere ancora fino al 62,6% nelle zone in cui è aumentata la disoccupazione.

"Complessivamente gli italiani stanno peggio – spiega Paolo Misericordia, responsabile del Centro studi Fimmg - rinunciano a curarsi, hanno la priorità del lavoro e rimandano le cure con ripercussioni potenzialmente devastanti, tutte da valutare".

E pensare che questo era il Paese dove "la salute prima di tutto..."

3 ottobre 2012

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

5xmille

FAI UNA DONAZIONE

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo