Anoressia: La diagnosi in psichiatria e in psicoanalisi


La diagnosi in psichiatria e in psicoanalisi . Questa è una premessa per noi indispensabile quando parliamo di diagnosi. Infatti, mentre la psichiatria tende ad oggettivare, a classificare secondo le necessità del mercato farmaceutico, la psicoanalisi cerca di dare un senso alle cose.

Se dietro ad un sintomo che ha una sua logica particolare, il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM) vuole identificare un disturbo, un'entità psicopatologica a sé, basandosi sulla famosa triade: 

  1. Rifiuto del cibo, 
  2. Perdita di peso, 
  3. Amenorrea. 

Dobbiamo invece sottolineare che c'è un'ampia gamma di situazioni che vanno dalla crisi familiare o adolescenziale (che si risolve con un breve numero di incontri) a quadri psicopatologici veri e propri con la loro struttura particolare.

Questo quadro piuttosto eterogeneo nelle sue manifestazioni, ci permette di intuire la grande varietà di problematiche a cui la definizione del sintomo anoressico-bulimico, sembra voler fornire un'artificiale omogeneità. Sarebbe pertanto un errore non andare al di là: e non puntare dunque al soggetto particolare, alla struttura del suo discorso.

Inoltre, va sottolineato che la gravità del disturbo anoressico-bulimico altamente cronicizzato, non è da collegare alla struttura psicopatologica di base.  Spesso la cronicizzazione dipende dalla mancanza di un buon incontro terapeutico. La paziente è rimasta in solitudine, indisturbata protagonista e artefice del suo gioco mortifero.

Per la psicoanalisi

In realtà, per la psicoanalisi, il sintomo è sempre stato un messaggio in codice, un codice inconscio sconosciuto al portatore stesso. Questo messaggio è lì in attesa (come una raccomandata rimasta smarrita in un ufficio sperduto, che attende il suo destinatario).

È come la Lettera Rubata della famosa novella di Edgar Alan Poe, che viene nascosta nell'unico posto dove non la si cercherà, ovvero alla portata di tutti. Il messaggio del sintomo è alla portata di tutti ma nessuno lo vede. A volte il sintomo è portatore di un conflitto tra desideri opposti e contraddittori che il soggetto rifiuta.

Quando c'è conflitto, l'urgenza di una domanda di aiuto, di qualcuno che ci liberi dal nostro nemico interno, sorge abbastanza spontanea...  Purtroppo bisogna costatare un nuovo uso del sintomo che si va facendo strada nella modernità, un nuovo fenomeno in controtendenza: non più il sintomo come domanda di aiuto, ma il sintomo come rifiuto dell'Altro.

Mi limiterò dunque, sempre secondo le indicazioni di Massimo Recalcati (che è attualmente in campo psicoanalitico, uno dei massimi studiosi del fenomeno anoressico-bulimico) ad indicare due polarità della logica del sintomo.

Anoressia - Bulimia - Obesità Dipartimento di salute mentale RMD

Centro integrato di psicoterapia: Psico-diagnostica, Terapia di gruppo, Terapia individuali, Gruppi  Coordinamento e sinergia con le strutture internistiche territoriali

Via Giovagnoli, 29 - Roma - Per qualsiasi richiesta: Dr Elisabetta Spinelli - Tel. 333 3517503 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina aggiornata il 10 giugno 2009

Pubblicità

Argomenti Correlati

Anoressia

Anoressia e bulimia, cosa c'è dietro al disturbo. Non si mangia soltanto per sostentarsi, mangiare è un'attività carica di simboli e con essa esprimiamo la nostra relazione con il mondo

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti