Irreale combattere l'Aids con l'astinenza


L'idea di combattere la diffusione dell'Aids solo con l'astinenza è "ingenua e irrealistica", e la fedeltà non ha aiutato molte delle persone colpite dall'epidemia. A intervenire nell'acceso dibattito di questi giorni, relativo all'uso o meno del condom nella battaglia contro l'infezione e alla sua reale efficacia, è Medici senza frontiere (Msf), Ong impegnata negli interventi sanitari nei Paesi poveri.

Con un'intervista diffusa ieri da Kalpana Sabapathy, esperto di Hiv-Aids di Msf, l'organizzazione critica la posizione di quanti promuovono appunto l'astinenza come una delle strade privilegiate per fermare la diffusione della malattia. Fra questi ultimi, come è noto, c'è anche il Vaticano. "L'utilizzo del preservativo - spiega il medico - è la chiave del sesso sicuro. Non solo previene l'Hiv, ma anche molte malattie sessualmente trasmissibili. E previene anche le gravidanze indesiderate.

I rapporti sessuali sono una realtà della condizione umana. Promuovere solamente l'astinenza per controllare l'epidemia Hiv-Aids è un approccio ingenuo e irrealistico. Un obiettivo più realistico è quello di assicurarsi che le persone abbiano un comportamento sicuro". I medici di Msf, "che lavorano con le persone colpite dall'Hiv-Aids - continua - sono dolorosamente consapevoli che la fedeltà non ha aiutato molti dei loro pazienti. L'Hiv è un'infezione cronica che può impiegare anni a manifestarsi come malattia.

Di conseguenza, persone apparentemente in salute, nel pieno della loro vita riproduttiva, potrebbero inconsapevolmente diffondere un'infezione che si sono presi anni prima. L'astinenza è praticata da alcuni, ma è impraticabile per molti adulti. La promozione del sesso sicuro è la sola scelta responsabile", avverte. In conclusione, "accettare le diverse realtà della vita delle persone che curiamo è parte fondamentale del processo per promuovere la loro salute e il loro benessere effettivi.

Msf promuove l'utilizzo del preservativo per gli individui sessualmente attivi nelle comunità dove lavoriamo. Allo stesso tempo, continuiamo la lotta per aumentare l'accesso alle cure mediche e ai farmaci antiretrovirali per le persone colpite dalla malattia".

Pagina pubblicata il 26 marzo 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo