La solitudine riduce l’aspettativa di vita


Secondo uno studio eseguito dai ricercatori statunitensi  dell’Università di Chicago, la sensazione di solitudine aumenta del 14% le possibilità di morire prima.

 La vita è sempre più difficile e la solitudine, in modo maggiore per i soggetti anziani, e una percezione sempre più generale che inizia a far sentire i suoi effetti.

Quest’ultimi sono stati analizzati dagli studiosi con una meta-analisi che ha consentito di rilevare delle  difformità drammatiche, rispetto ai soggetti “sani”, in relazione all’impatto che il senso di solitudine ha sulla durata della vita delle persone.

I dati dello studio sono stati presentati a Chicago durante l’incontro che si tiene ogni anno dell’American Association for the Advancement of Science.

Le pesanti condizioni socio-economiche possono alzare il rischio di morte prematura del 19%, e questo appare quasi ovvio. Difatti, è risaputo che le difficoltà economiche, insieme ad una condizione sociale di privazione, possono accrescere le possibilità di decesso prematuro. Sono diverse le ricerche che lo hanno rilevato .

I ricercatori, coordinati da John Cacioppo, con questa ricerca hanno ora scoperto che il sentirsi soli e l’accresciuto rischio di decesso prematuro del 14% non è poi così lontano da quello prodotto da condizioni di vita svantaggiate.

Un dato preoccupante, se pensiamo alla condizioni di molti anziani, ma non solo.

I ricercatori hanno indagato sulla capacità di sviluppare la resilienza, una parola che indica quella capacità posseduta da una persona di riprendersi dopo un evento infausto, trovare la forza per uscire da uno stato psicologico di difficoltà, affrontare lo stress e le avversità per poi continuare a vivere.

Insomma, secondo lo studio, il declino della salute psichica e fisica nelle persone che si sentono sole e quelle che invece hanno uno status sociale sfavorito, è piuttosto lo stesso.

La percezione di isolamento influisce drammaticamente sull’aspettativa di vita danneggiando le condizioni di salute degli anziani.

Per gli scienziati il senso di solitudine porta con sé disturbi come l’insonnia o la depressione.

Inoltre, questa condizione è capace di causare alterazioni genetiche del sistema immunitario. Ciò comporta una minore resistenza alla malattie.

Se la pressione del sangue può alzarsi, si possono alzare raggiungendo valori dannosi per la salute i livelli di cortisolo, conosciuto come l’ormone dello stress.

Tutti disturbi che danno alla persona una sensazione generale di malessere.

17 febbraio 2014

Pubblicità

Argomenti Correlati

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti