CRI, vaccino anti-hpv per 7000 indigenti


Una campagna di vaccinazione contro il Papillomavirus, principale responsabile del tumore al collo dell'utero, per ragazze disagiate, che altrimenti non potrebbero permettersi il vaccino.

A promuoverla è la Croce rossa italiana, che ha chiesto e ottenuto dall'azienda farmaceutica Sanofi Pasteur Msd 21.000 dosi vaccinali anti-Hpv, da destinare a ragazze tra i 13 e 18 anni in difficoltà  economiche.

Le 21.000 dosi, divise in tre somministrazioni, porteranno alla vaccinazione di 7.000 giovani donne. E' quanto annunciato oggi durante una conferenza al comitato centrale della Cri a Roma, a cui hanno partecipato, tra gli altri, Vincenzo Scognamiglio, vicepresidente nazionale della Cri; Maria Vittoria Torresi ispettrice nazionale donatori di sangue e responsabile scientifico del progetto; Antonio Perino, dell'università  di Palermo e responsabile ricerca e sperimentazione in Italia del vaccino Gardasil.

La testimonial del progetto è la conduttrice televisiva Caterina Balivo. La campagna partirà  all'inizio del 2008 dal Lazio e dall'Abruzzo, per proseguire poi nel sud e infine su tutto il territorio nazionale. Dovrebbe concludersi per la fine dell'anno. L'iniziativa si affianca così alla campagna gratuita lanciata dal ministero della Salute per la vaccinazione contro il Papillomavirus nelle dodicenni.

Il prezzo per le tre somministrazioni, al di fuori di questa fascia d'età , ammonta a 564,45 euro. "Siamo convinti della necessità  della prevenzione del tumore cervico-uterino e consapevoli dell'alto prezzo del vaccino - ha spiegato Torresi - in questo modo vogliamo venire incontro a quelle giovani donne che non possono permetterselo".

Il target, infatti, dovrebbe riguardare ragazze tra i 13 e 18 anni provenienti da un nucleo familiare con un solo genitore e almeno quattro figli e ragazze accolte in case famiglie e centri di assistenza. Il campione andrà  poi a inserirsi nel follow-up nazionale con uno screening gratuito dai 25 ai 64 anni ogni 3 anni.

Link in argomento:
100 domande sul Papilloma virus

Pagina pubblicata il 06 dicembre 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti