Farmaci, meno variazioni sul tema della spesa


"Il fai da te delle Regioni nella scelta e nell'applicazione di misure di contenimento della spesa farmaceutica non può essere legittimato. Nel settore farmaceutico, e nel conseguente 'governo' della spesa, è necessario coniugare i valori sociali, sanitari e finanziari e avere un approccio economico e non solo economicistico".

Ne è convinto il presidente di Farmindustria, Sergio Dompé, intervenuto oggi alla Conferenza nazionale Farmaci e salute organizzata nell'ambito del Forum Sanità Futura, in corso a Cernobbio (Como). "Questo percorso - sottolinea Dompé - richiede però una serie di verifiche di tipo centrale che, pur non influendo sulle autonomie regionali, arrivi poi a fornire linee guida chiare alle Regioni sulle eventuali misure di contenimento della spesa.

In questo l'Agenzia italiana del farmaco e il Governo centrale hanno un ruolo importante". Quella che Dompé chiama, appunto, "la sfida per l'appropriatezza prescrittiva" che le Regioni italiane sono chiamate a raccogliere è una delle preoccupazioni degli industriali, soprattutto in un momento di 'attesa' come quello pre-elettorale.

"Ci auguriamo che il prossimo Governo continui a garantire un percorso di correttezza e stabilità, orientato non solo al contenimento dei costi, ma a politiche innovative che si evolvano di pari passo con il Paese. Il farmaco - ricorda Dompé - non è un costo, ma un investimento che può creare risparmi, prevenzione, miglioramento della qualità della vita e quindi crescita". Il presidente di Farmindustria cita un esempio: "Un anno di assistenza farmaceutica costa quanto 10 ore di assistenza ospedaliera".

Da qui un appello: "Chiediamo che lo stesso tipo di analisi, la stessa lente - e dunque il controllo - ai quali è sottoposto il settore farmaceutico venga applicato ad altre voci si spesa sanitaria".




Pagina pubblicata il 19 marzo 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo