I vaccini meritano un tavolo


Farmindustria, per bocca del presidente del Gruppo vaccini, Daniel Jacques Cristelli, amministratore delegato di Sanofi Pasteur MSD, chiede un momento di consultazione permanente capace di affrontare tempestivamente le necessità del settore.

Per i vaccini e le politiche legate al settore, serve un tavolo permanente per le emergenze, da costruire con il ministero del Welfare e a cui possano sedere tutte le istituzioni e i soggetti coinvolti in questo campo.

Obiettivo: puntare sulla programmazione e sull'informazione, due elementi fondamentali per far funzionare la prevenzione vaccinale ma anche per evitare il panico in caso di situazioni di crisi epidemiche. E' la proposta di Farmindustria, illustrata il 20 giugno dal presidente del gruppo vaccini dell'associazione degli industriali del farmaco, Daniel Cristelli, all'incontro 'Vaccini: presente e futuro', in corso al Sanit di Roma. "Il tavolo -spiega Cristelli - potrebbe essere un utile strumento per evitare che la popolazione, in caso di emergenze pandemiche o di carenze di vaccini, si metta in allarme. E sarebbe altrettanto adeguato per dare risposte giuste anche in anticipo rispetto a una crisi prevista".

Per i vaccini, infatti, che sono prodotti biologici la cui produzione necessita di tempi prestabiliti, a volte anche lunghi, "la programmazione -spiega Cristelli- conta moltissimo". Sarebbe dunque una scelta strategica vincente quella di "poter discutere di questi temi in modo costante con le autorità non solo quelle sanitarie ma anche con rappresentanti del ministero dell'Economia, settore comunque coinvolto". Argomenti del confronto: non solo quelli di una eventuale carenza di prodotti ma anche altri tipi di problemi, legati ad esempio alle campagne vaccinali o ad eventuali effetti collaterali. "Bisogna informare le persone -aggiunge Cristelli- sulla virtù della prevenzione e sui problemi che si possono incontrare in questo settore.

Tutto questo per evitare allarmi che, in questo campo, si sono spesso rivelati infondati. Ma anche per fare in modo che i processi di produzione, a volte molto complessi per questi prodotti biologici, possano essere programmati in tempi utili". Un vaccino, ricorda ancora l'esperto, non ha mai una durata superiore di due anni "difficile dunque fare scorte.

Allo stesso tempo è impossibile lavorare sull'emergenza visto che i tempi di produzione non sono immediati".
E proprio per le caratteristiche particolari di questi presidi, il loro impiega va pensato in chiave sovranazionale. "Sarebbe molto utile -ha spiegato Cristelli- avere, almeno per i vaccini più importanti, dei programmi vaccinali uguali in tutta Europa: virus e batteri non conoscono confini". Un progetto, quello dell'armonizzazione delle politiche europee sui vaccini, che non interessa solo i produttori.

"Tutte le istituzioni coinvolte - ha continuato Cristelli - stanno lavorando da tempo in questo senso. Anche perché un piano europeo consentirebbe una migliore pianificazione e programmazione. Con un'unica politica vaccinale - conclude - sarebbe più facile agire non solo sul piano economico ma anche per quanto riguarda la comunicazione e la gestione di eventuali emergenze".

Vaccini33

Pagina pubblicata il 17 luglio 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti