Sanità, a ottobre a rischio 120mila interventi


L'autunno si annuncia difficile per la sanità italiana: potrebbero saltare circa 120 interventi programmati al giorno - urgenze escluse - ed essere cancellate la maggior parte delle visite ambulatoriali negli ospedali.

I medici del Servizio sanitario nazionale infatti, come forma di protesta contro la Finanziaria, potrebbero osservare strettamente l'orario di lavoro previsto dal contratto, ovvero 38 ore settimanali comprensive della formazione, negando la disponibilità agli straordinari e bloccando di fatto attività che si basano ormai sul lavoro 'fuori orario'.

Lo prevede una delle iniziative sindacali, annunciate per l'autunno dalla dirigenza medica e veterinaria del SSN in una conferenza a cui hanno partecipato otto sigle di categoria ieri a Roma.

"Ogni giorno - spiega Marco Chiarello, vicesegretario del sindacato degli anestesisti rianimatori Aaroi - sono 90 mila le sale operatorie aperte, che garantiscono una media di circa 4 interventi al giorno. In totale 360 mila operazioni". Ma gli anestesisti sono in numero insufficiente.
Per farle funzionare, quindi, i professionisti garantiscono straordinari, a volte persino non pagati, "per il 30% complessivo delle ore. Ma non siamo più pronti a offrire la nostra disponibilità a fronte delle misure punitive per la professione presenti nella Finanziaria", conclude Chiarello sottolineando che comunque, anche durante la protesta, saranno sempre garantite le urgenze, che rappresentano tra l'8% e il 15% del totale degli interventi.

Le liste d'attesa si allungheranno, prevede Chiarello: "chi ha prenotato un intervento rinviabile, come quello per un'ernia, dovrà aspettare magari altri sei mesi".

Un problema simile potrebbe presentarsi per le attività ambulatoriali, spiega Stefano Biasioli della Cimo. Applicando l'orario di lavoro effettivo senza disponibilità agli straordinari, sottolinea, "a saltare per prime saranno proprio le visite ambulatoriali". E sarà difficile per le aziende "garantire i servizi, visti i tagli e l'impossibilità di assunzione ".

Pagina pubblicata il 25 luglio 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti