Contenere gli attacchi ai medici


Un intervento autorevole perché la "spirale di parole" contro i medici, "inutilmente devastante", si fermi e si "ritrovi equilibrio e sobrietà, per consentire quindi il dialogo e la collaborazione"

Lo chiede Amedeo Bianco, presidente della Federazione degli Ordini dei medici (Fnomceo ), in una lettera inviata al ministro del Lavoro, salute e politiche sociali, Maurizio Sacconi, dopo le dichiarazioni di alcuni componenti del Governo - il ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi - in cui si usano parole forti contro i medici.

"A chi giova - si chiede Bianco - l'affermazione che sarebbe opportuno eseguire test antidroga sui chirurghi prima dell'ingresso in sala operatoria (sottosegretario Giovanardi) o pubblicare i curricula dei medici per consentire ai cittadini di capire 'se sono bravi, se sono macellai, quanti ne hanno ammazzati' (Brunetta)?". E il presidente dei camici bianchi italiani denuncia il "forte disagio dei medici", suscitato da queste dichiarazioni.

"Non mi sfugge il fatto che, nella moderna comunicazione, l'uso delle parole - dice Bianco - sia molto più disinvolto rispetto al recente passato, ma mi chiedo e le chiedo se ha dei limiti e dove è giusto posizionarli". "Come lei sa, la sicurezza delle cure - si legge nella lettera a Sacconi - è un tema straordinariamente sensibile nella mente e nei cuori di ciascuno di quei milioni di cittadini che ogni giorno approcciano, dalle procedure più semplici a quelle più complesse, il nostro sistema di cure, quello di cui lei porta onori e oneri".

E Bianco sottolinea che anche per i medici si tratta di una questione fondamentale. "Come avrà constatato, nessuno, ancorché insultato, si è sottratto al merito delle questioni, offrendo invece collaborazione per le soluzioni più appropriate ai problemi posti.

Ritengo però opportuno, e le chiedo fortemente, un autorevole intervento perché questa spirale di parole, inutilmente devastante, ritrovi equilibrio e sobrietà, per consentire quindi il dialogo e la collaborazione. La buona vita e la buona sanità, come lei giustamente dice, hanno bisogno anche di buone parole". Sull'argomento Bianco ha scritto una lettera anche alla presidente di Cittadinanzattiva, Maria Teresa Petrangolini - che era intervenuta a favore della proposta di Brunetta - ricordando che medici e cittadini sono dalla stessa parte.


Pagina pubblicata il 21 settembre 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti