Dignità del paziente priorità dei chirurghi


I tre obiettivi che devono ispirare il nostro operato sono la cura del paziente, l'assistenza al malato inguaribile e il prendersi cura della persona malata in tutte le sue umane aspettative.

Siamo in piena sintonia con le parole del Pontefice". Lo hanno dichiarato il nuovo presidente della Società italiana di chirurgia (Sic), Enrico De Antoni, e il presidente del 110mo congresso Sic in corso a Roma, Gennaro Nuzzo, ricevuto in udienza dal Santo Padre insieme a una delegazione di 200 chirurghi.

"Siamo consapevoli che le questioni di ordine tecnico e scientifico che affronteremo nel corso del nostro congresso - sono state le parole pronunciate da Nuzzo, ordinario di chirurgia generale all'Università Cattolica di Roma, nel suo discorso al Papa - non possono prescindere da quelle di ordine morale e spirituale che toccano il senso stesso del nostro lavoro. Il rispetto del malato è l'obiettivo irrinunciabile di ogni nostro atto che deve tener conto delle implicazioni culturali, sociali ed etiche di chi si affida al chirurgo.

In questi ultimi decenni la chirurgia ha compiuto passi da gigante - ha detto Nuzzo - grazie ai progressi della tecnica operatoria". Il presidente del congresso della Sic prende quindi un impegno solenne. "Noi ci impegneremo - ha detto Nuzzo di fronte al Santo Padre - affinché ogni intervento chirurgico sia valutato attentamente non solo nella sua riuscita terapeutica, ma soprattutto nella capacità del paziente di accettare l'eventuale sofferenza che esso potrebbe comportare.

Inoltre - ha aggiunto - vigileremo affinché l'opportunità dell'intervento non prescinda mai dalla valutazione etica dell'atto terapeutico, tenendo in considerazione il contesto umano e personale del malato. Oggi si parla spesso di miracoli della chirurgia, ma bisogna sempre porsi la domanda su qual è il prezzo che il malato deve affrontare e come conciliare il potere della scienza chirurgica e il rispetto del malato prima di eseguire un atto terapeutico", ha concluso Nuzzo.


Pagina pubblicata il 20 ottobre 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti