Italia avanti nella chirurgia robotica


L'Italia seconda al mondo per la chirurgia robotica. Sono stati infatti 1.585 i casi trattati in 29 ospedali italiani nel 2007. A detenere il primato sono gli Stati Uniti che, su 719 sistemi installati nel mondo, ne hanno 545 contro i 119 in Europa.

L'Italia supera anche Francia (18 ospedali con un robot in sala operatoria), Germania (13) e Regno Unito (9). Si conferma, dunque, la forte predisposizione del nostro Paese all'innovazione in campo chirurgico. La buona notizia arriva da Luciano Casciola, direttore della struttura complessa di chirurgia generale dell'ospedale San Matteo di Spoleto, in occasione del congresso nazionale della Società italiana di chirurgia (SIC), in corso a Roma e giunto alla sua centodecima edizione.

A beneficiare dei robot in sala operatoria saranno "sempre più i pazienti con neoplasie maligne. E' infatti proprio in questo settore - sottolinea Casciola - che vediamo la massima applicazione e sviluppo della chirurgia robotica, tanto da ritenere che in un prossimo futuro la maggior parte degli interventi oncologici possano essere eseguiti attraverso un robot".

La chirurgia robotica consente al medico di praticare un intervento chirurgico manovrando, a distanza, un robot non completamente autonomo ma capace di eseguire manovre comandate e di grande precisione. E' una tecnica entrata in uso nell'ultimo decennio e rappresenta un'evoluzione della chirurgia laparoscopica, la metodica che rende possibile interventi chirurgici all'addome e al torace con piccoli fori cutanei. Rispetto alla chirurgia laparoscopica tradizionale, però, quella robotica presenta alcune differenze importanti.

Il chirurgo è distante fisicamente dal campo operatorio e siede a una consolle, dotata di un monitor che proietta immagini 3D, dalla quale comanda il movimento di bracci robotici. A questi vengono fissati i vari ferri chirurgici miniaturizzati - pinze, forbici, dissettori - che un'equipe presente al tavolo operatorio provvede a introdurre nella cavità sede dell'intervento.

L'impiego del robot ha il vantaggio di consentire una visione tridimensionale con un'immagine più ferma, e di rendere le manovre più delicate e fini, anche perché gli strumenti chirurgici sono articolati alla estremità del braccio robotico che resta più distanziato dal corpo del paziente rispetto a quanto sia possibile alla mano del chirurgo.

Pagina pubblicata il 21 ottobre 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo