Crolla la spesa congressuale


Nei prossimi cinque anni gli investimenti sui piccoli convegni e i grandi congressi medici diminuiranno rispettivamente del 31 e del 28%, con una media dunque del 29,5%. E' quanto emerge da un'indagine AstraRicerche intitolata 'L'evoluzione della comunicazione Healthcare in Italia', presentata mercoledì a Roma.

La ricerca ha coinvolto 161 manager della comunicazione e del marketing di aziende dei settori farmaceutico, biomedicale e diagnostico, convinti che in futuro sempre meno fondi saranno riservati ai congressi medici. "Abbiamo già detto addio agli alberghi a cinque stelle e ai voli in business - ha ricordato Sergio Dompé, presidente di Farmindustria, intervenendo alla presentazione - perché ci vuole un minimo di sobrietà. Ma quello di cui abbiamo veramente bisogno è puntare sui grandi congressi internazionali, da portare in Italia.

E' necessario che durante queste occasioni si discutano i più importanti risultati ottenuti contro le grandi malattie. La crisi economica - ha aggiunto Dompé - potrebbe portare a un taglio delle spese destinate alla comunicazione, nel comparto dell'industria farmaceutica. "Il mondo sta cercando di asciugare i costi evitabili e di razionalizzare le risorse: agire sull'organizzazione interna e sul capitale umano è qualcosa che si stava già facendo prima, ora forse la situazione negativa influirà di più sulle spese destinate alla comunicazione".

La crisi economica globale non è il solo motivo alla base della contrazione degli investimenti in comunicazione: "Negli ultimi 30 anni - ha ricordato il numero uno di Farmindustria - la ricerca ha fornito risposte alle principali malattie grazie a farmaci che oggi costano quanto un caffé.

Il problema è che il tempo necessario allo sviluppo dei medicinali si è moltiplicato per 20 o per 30, con le richieste sempre più stringenti delle autorità regolatorie per la loro approvazione. Infine, non c'è più il grande mercato, perché si va verso la medicina personalizzata e cure che vanno bene solo per pochi pazienti. Rendere il settore davvero attrattivo e remunerativo - conclude - è sempre più difficile".


Pagina pubblicata il 29 gennaio 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo