Il diritto di non essere inquinati


Tutelare il diritto dei bambini a non essere inquinati e a vivere in un ambiente sano. E' l'obiettivo dell'alleanza tra l'Associazione medici per l'ambiente- Isde Italia e l'Associazione culturale pediatri (Acp) che, ieri a Firenze, hanno firmato un protocollo d'intesa ad hoc.

Un documento che parte da dati oggettivi: in Europa un terzo delle malattie per bambini e ragazzi da zero ai 18 anni è legato a fattori ambientali. Ma si tratta di rischi che, attraverso interventi mirati, in gran parte potrebbero essere evitati. Tre le priorità dell'alleanza per i camici bianchi, che puntano a sensibilizzare e informare correttamente le istituzioni locali e nazionali, i genitori e gli insegnanti sui rischi ambientali e su cosa può essere fatto per proteggere i propri figli; formare pediatri e medici di medicina generale sulle patologie legate al rischio ambientale e le loro modalità di prevenzione; intervenire con progetti locali per un ambiente salutare.

Tra le iniziative concrete, in particolare, la produzione di materiale informativo per famiglie, insegnanti e istituzioni. "Il protocollo - ha spiegato Michele Gangemi, presidente Acp - formalizza una collaborazione già in atto in atto da diversi anni con l'Isde e conferma l'impegno dell'Acp nella tutela della salute del bambino e dell'adolescente rispetto all'inquinamento ambientale".

Dal canto suo Roberto Romizi, presidente dell'Associazione medici per l'ambiente-Isde Italia, ricorda che "da alcuni anni l'attenzione di molti medici, sia dell'Isde internazionale che di quella italiana, è rivolta al bambino, proprio per la particolare sensibilità dell'organismo in via di sviluppo agli agenti inquinanti presenti in ambiente e nelle catene alimentari". Per queste ragioni, secondo Romizi, la collaborazione già esistente tra le due associazioni mediche deve "trasformarsi in un'alleanza sempre più profonda, anche sul versante della ricerca sull'epidemiologia e sulla cancerogenesi ambientale".


Pagina pubblicata il 29 gennaio 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo