Si rischia il deserto sanitario


Raggruppando obbligatoriamente i medici di famiglia in strutture centrali, comunque si chiamino, si otterrà l'effetto di allontanare i medici dai loro pazienti, e creare così ampie zone un "deserto sanitario" in cui non si sa a chi rivolgersi in tempi rapidi.

Lo sostiene il Sindacato nazionale autonomo medici italiani (Snami) che continua la sua battaglia contro il preaccordo per la convenzione di medicina generale, firmato da alcuni sindacati a dicembre. Lo Snami, oltre a informare sulle conseguenze delle misure contenute nel preaccordo, rinnova la sua proposta di ristrutturazione della medicina generale, il progetto Me.Di.Co., che sarà illustrato anche ai parlamentari nel corso di un'audizione, il 26 febbraio, alla Commissione Affari Sociali della Camera.

Anche altri operatori sanitari, ricorda Francesco Pecora, vicepresidente Snami, come i farmacisti, si sono resi conto del rischio legato all'obbligo per i medici di lavorare in ambulatori unificati.

"Sia la Federazione degli Ordini dei farmacisti, sia il sindacato dei titolari, Federfarma, hanno fatto presente che se tutti i medici prescrittori si concentrano in una zona, le farmacie lontane dalla 'casa della salute' vedrebbero crollare la loro attività.

Vogliamo - si domanda Pecora - quartieri dove non rimangono né un medico né una farmacia?". Secondo il presidente del sindacato Mauro Martini, infine, stanno aumentando le preoccupazioni legate al preaccordo di medicina generale, "per gli sviluppi di quella che sarebbe un'involuzione secca del nostro sistema sanitario: gli unici a non avere preoccupazioni sono i cittadini, perché nessuno li ha informati di che cosa rischiano".

Pagina pubblicata il 22 febbraio 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo