Numeri controversi sul cancro al seno


DoctorNews33, nel numero 118 dello scorso primo luglio, ha riportato i dati di uno studio condotto dal Centro di ricerche oncologiche di Mercogliano (Crom), che riportava evidenze di un "drastico aumento del cancro al seno nelle donne under 45 sottostimato dai dati ufficiali".


Ora a contestare i dati interviene Franco Berrino, epidemiologo dell'Istituto nazionale dei tumori di Milano: "quando trova discrepanze notevoli tra i suoi dati e quelli già disponibili, uno scienziato dovrebbe per prima cosa controllare di non avere commesso errori nella raccolta e nell'analisi dei dati", dice l'esperto che si fa portavoce, insieme a Eugenio Paci, segretario nazionale dell'Associazione italiana registri tumori (Airtum), di "molti epidemiologi che da decenni si occupano di tumore del seno".

"Sono dati che non trovano alcun riscontro in quelli raccolti dalla rete dei Registri tumori", Paci. "Secondo le nostre rilevazioni, infatti, tra il 2000 e il 2005 non c'è stata alcuna variazione nell'incidenza del tumore della mammella tra le donne italiane di età compresa tra 0 e 84 anni che si è mantenuta stabile attorno alle 111 nuove diagnosi ogni 100.000 donne (tassi standardizzati per la popolazione europea)".

"Non si capisce perché gli autori dello studio non abbiano ritenuto di confrontarsi con i dati Airtum - nota Berrino - visto che la rete dei Registri tumori è la fonte più valida per quanto concerne l'incidenza e gli andamenti delle malattie oncologiche".

Considerato, aggiunge Paci, "che gli aggiornamenti forniti periodicamente dall'Airtum non si basano su dati stimati, ma sui casi 'osservati', quindi contati uno a uno da personale specializzato. Certo, la rete Airtum non copre tutto il territorio nazionale, ma riguarda più del 30% della popolazione della Penisola, ed è largamente rappresentativa delle realtà del Centro e Nord Italia".

Prevenzione del cancro al seno: come ridurre il rischio

Pagina pubblicata il 05 luglio 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo