Milillo, su certificati dialoghiamo con ministero PA


Le preoccupazione dei medici di famiglia sulla certificazione di malattia dei dipendenti pubblici "sono state comprese" dal ministero della Pubblica amministrazione. Ed è stato "avviato un percorso" per risolvere i problemi. Lo scrive il segretario nazionale della Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg), Giacomo Milillo, in una lettera inviata oggi a tutti gli iscritti del sindacato, in cui dà conto dei risultati ottenuti dopo la missiva inviata nei giorni scorsi ai ministri Renato Brunetta (Pubblica amministrazione), Ferruccio Fazio (Salute) e Maurizio Sacconi (Lavoro), e al commissario straordinario dell'Inps sulle perplessità per le nuove norme sui certificati medici.  "Il primo incontro al ministero per la Pubblica amministrazione e l'Innovazione si è svolto venerdì scorso in un clima di attenzione e disponibilità", ha detto Milillo spiegando di aver sottolineato come, "in assenza di soluzioni alle numerose criticità presenti, l'entrata in vigore delle disposizioni previste dal decreto potrebbe avere ricadute devastanti e paralizzanti la nostra attività assistenziale". Milillo si è anche soffermato sui problemi per il medico legati al "punto in cui la legge dispone che le certificazioni non possano riferirsi a 'dati clinici non direttamente constatati né oggettivamente documentati' e sullo sproporzionato, iniquo e irrituale regime sanzionatorio previsto in caso di inadempienze o errori anche non volontari e sui provvedimenti previsti per il mancato invio telematico del certificato di malattia online".   La Fimmg si è dichiarata disponibile a offrire la propria collaborazione per "trovare le migliori soluzioni e consentire il pieno raggiungimento degli obiettivi che la normativa intende perseguire, evitando procedure che creino problemi alla corretta pratica clinico-assistenziale cui il medico è professionalmente e deontologicamente tenuto". Per Milillo "occorre anche fermezza nel respingere ogni possibile intento vessatorio e mortificante la professione medica", conclude il leader sindacale ricordando che del problema si parlerà anche nella segreteria nazionale convocata a Roma giovedì. 



Pagina pubblicata il 01 febbraio 2010

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo