Parte l'iter del testamento biologico

Sono 8 i disegni di legge sul testamento biologico o le dichiarazioni anticipate di trattamento depositati in Commissione Igiene e sanità del Senato.

Con un assente: il Ddl firmato da Umberto Veronesi, "che era stato presentato, e su cui erano stati mossi alcuni rilievi tecnici. Lo attendevamo corretto, ma non è stato presentato. Dunque credo che ci atterremo alla discussione di questi 8 Ddl".

A fare il punto è il relatore in Commissione, Raffaele Calabrò. Ai 6 Ddl si sono aggiunti in ultimo quelli di Anna Maria Carloni e di Emanuela Baio, entrambe del Pd. "Ora si terranno nuove audizioni - anticipa Calabrò - dopodiché si passerà all'esame vero e proprio".

Il nodo principale resta quello della definizione dell'idratazione e dell'alimentazione artificiale, cioè se siano configurabili o meno come trattamenti medici, dunque rifiutabili in base all'articolo 32 della Costituzione, o solo ausili per il malato.

Calabrò rileva come "in gran parte dei Ddl non ci sia una esatta indicazione di cosa si intende per idratazione e alimentazione forzata". Il più liberale, inteso a considerare rifiutabili entrambi i trattamenti "è il Ddl presentato da Ignazio Marino. Il più antitetico, invece, quello della senatrice Baio, che non configura come accanimento terapeutico l'alimentazione parenterale", anticipa.

Ma per il relatore, un altro punto cruciale "sarà quello della riaffermazione dell'alleanza terapeutica tra chi sottoscrive le dichiarazioni e il medico". Impossibile invece, al momento, fare ipotesi sui tempi per arrivare in Aula. "Alcuni, ma pochi mesi", dice Calabrò.

Pagina pubblicata il 07 ottobre 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

5xmille

FAI UNA DONAZIONE

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)