100 milioni per bandi under '40

"Il 2009 sarà l'anno di una piccola rivoluzione nella ricerca italiana. "Il fondo per la ricerca corrente sarà ridotto e riversato su bandi senza temi, che saranno valutati dai National Institutes of Health americani", per dare slancio ai progetti innovativi". Parola del sottosegretario al Welfare, Ferruccio Fazio, che disegna il futuro prossimo della ricerca intervenendo ieri a Roma alla seconda giornata del convegno 'Sviluppo della rete oncologica nazionale per il progresso della ricerca sanitaria', in corso all'Istituto superiore di sanità.

In ballo c'è una somma di "almeno 100 milioni di euro. Ma mi sto battendo per aumentarla", sottolinea il sottosegretario. Che ricorda come il 10% di questa cifra sia riservata a ricercatori 'under 40', "anche se non hanno un rapporto permanente con un ente o un istituto di ricerca".

Si tratta di un modo per dare slancio alla ricerca, "perché i giovani cervelli hanno molte potenzialità", prosegue Fazio, che sottolinea la necessità di novità in questo settore.

"Il ricercatore chiuso nella torre d'avorio, che dice 'dammi i soldi e vattene', non ha più motivo di essere. Servono reti e alleanze, proprio come 'Alleanza contro il cancro', il primo grande network al lavoro in Italia.

Al ministero stiamo valutando la creazione di tre reti nazionali per la ricerca in oncologia, cardiologia e neuroscienze - ricorda Fazio, che dovrebbe presentare le nuove reti già a marzo - Network che collaborino con il dicastero anche al Piano nazionale della prevenzione, che da quest'anno sarà primaria, ma anche secondaria e terziaria".

Dunque i programmi riguarderanno non solo le persone sane, ma anche quelle ad alto rischio e i pazienti che possono incappare in ricadute. "In particolare - dice il sottosegretario - stiamo pensando di istituire quattro diverse categorie in base al rischio per le pazienti che si sottopongono a mammografia".

Le tre reti lavoreranno anche "alla messa a punto di linee guida per la diagnosi, con percorsi finalmente appropriati, fondamentali anche a ripianare i conti a livello regionale, specie al sud", prosegue Fazio.

Obiettivo delle nuove reti, inoltre, quello di avviare e stimolare "sperimentazioni di farmaci oncologi innovativi e indagini multicentriche", favorire la "ricerca di fase I, cruciale per attirare in Italia anche gli investimenti delle aziende", e "implementare le biobanche".

Sui finanziamenti ai giovani ricercatori è d'accordo anche Francesco Cognetti, oncologo del Regina Elena di Roma. "E' bene sostenere e in qualche modo privilegiare i giovani cervelli 'under 40', che senza dubbio hanno una marcia in più", dice all'ADNKRONOS SALUTE



Pagina pubblicata il 11 febbraio 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

5xmille

FAI UNA DONAZIONE

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo