Mutilazioni dei genitali femminili, iniziativa AIDOS alla Casa Internazionale delle donne


(Roma) C'è un'Africa che si muove decisa verso l'abbandono delle mutilazioni dei genitali femminili (MGF), pratica tradizionale diffusa in 28 paesi che ha lasciato il proprio segno sul corpo di circa 130 milioni di donne.

E' un'Africa che da 30 anni vede impegnate organizzazioni non governative, istituzioni, organismi internazionali, comunità  rurali e urbane, intellettuali e artisti. E che negli anni recenti ha puntato a una combinazione di nuove strategie per garantire i diritti umani di bambine e donne, a cominciare da una vita senza MGF.

Nel 2004 il Governo italiano ha dato un significativo contributo al cammino verso l'abbandono della pratica attraverso il finanziamento del programma UNICEF 'Costruzione di un movimento globale per l'abbandono delle MGF nell'arco di una generazione', che combina interventi a livello comunitario affidati all'organizzazione senegalese Tostan; coinvolgimento dei media con la rete STREAM coordinata da AIDOS; adozione di un quadro normativo coerente con il Protocollo di Maputo sui diritti umani delle donne africane con Non c'è pace senza giustizia; ricerca e coordinamento tra organismi ONU.

AIDOS coglie l'occasione della manifestazione 'Italia ' Africa 2007' per dar voce all'Africa che cambia e all'Italia che accompagna questo cambiamento, con la musica scelta dal griot Sekou Diabaté e il grande cinema di Ousmane Sembène, e da appuntamento a mercoledì 23 maggio, alle ore 17.00, alla Casa Internazionale delle donne (Via della Lungara, 19) con la tavola rotonda Voci dall'Africa che cambia.

Nuovi approcci per l'abbandono delle mutilazioni dei genitali femminili. Interverranno: Francesca Moneti, Unicef Innocenti Reserch Centre, Issa Saka, Mobilisation communautaire, Tostan, Senegal, Antonella Dentamaro, NPWJ, Non c'è pace senza giustizia, Cristiana Scoppa, AIDOS, Rete STREAM, Vaifra Palanca, Ministero della Salute, Commissione per le attività relative alle MGF, Silvia Della Monica, Capo Dipartimento, Ministero Pari Opportunità , Alain Maria Economides, Direttore generale, Cooperazione allo sviluppo, Ministero degli Esteri. Modera: - Daniela Colombo, Presidente, AIDOS, Italia A seguire, alle 19.00 circa Cocktail in giardino e incontro musicale 'I diritti umani cantati dalle donne africane' Brani scelti e commentati da Sekou Diabaté, musicologo, conduttore radiofonico e griot, cantastorie tradizionale dell'Africa occidentale.

Chiude l'incontro alle Ore 21:00 la proiezione del film di Ousmane Sembène, 'Moolaadé', premiato a Cannes. Storia di Collé Ardo che aiuta un gruppo di bambine a sottrarsi al coltello rituale con una combinazione di strategie tradizionali e saperi attuali, in un dialogo tra l'Africa rurale e l'Occidente della migrazione e dello sviluppo. Introduce Fatoumata Guiré, assistente ai programmi, AIDOS.

Pagina pubblicata il 24 maggio 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti