Tumore al cervello dopo 7 ore al giorno per 20 anni di cellulare, Guariniello indaga


Cellulare e presunti danni alla salute ancora in primo piano. Fa l'autotrasportatore, ha 45 anni e per 20 anni ha usato il cellulare per sette ore al giorno, lunghe telefonate della durata di almeno 10 minuti, mai con il vivavoce o l'auricolare e la notte il telefonino sempre acceso, in carica a pochi centimetri dalla testa.

Un giorno ha cominciato a non riconoscere le persone e ad avere difficoltà nel portare a termine le azioni più comuni. I medici gli diagnosticarono un glioblastoma, un tumore al cervello.

Un tipo di tumore individuato nel 2011 dalla Iarc, l'Agenzia internazionale per la ricerca contro i tumori, come possibile conseguenza dei campi elettromagnetici di radiofrequenza.

La segnalazione approda alla procura di Torino, sul tavolo del procuratore Raffaele Guariniello che ha aperto un'inchiesta e ha disposto le perizie necessarie.

Da anni si dibatte sui possibili danni da uso del cellulare e il caso dell'autotrasportatore è il primo che potrebbe mettere in relazione l'uso intenso del telefonino con il tumore al cervello.

Precauzioni, raccomandazioni, suggerimenti. Per proteggere dai possibili danni sono scese in campo autorità scientifiche nazionali e internazionali.

Il Consiglio Superiore di Sanità (Css) in Italia e l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), in assenza di correlazioni accertate tra uso del cellulare e danni al cervello, si sono limitati a segnalare una semplice precauzione, quella di ridurre l'uso prolungato del telefonino senza auricolare o vivavoce, soprattutto nei bambini.

Ora Guariniello indaga per fare chiarezza su questo aspetto che divide anche la comunità scientifica internazionale. I tipi di tumore "indagati" sono il glioma e il neurinoma acustico che interessano le funzioni dell'udito e dell'equilibrio.

Il caso dell'autotrasportatore torinese potrebbe essere il cosiddetto "paziente zero" e la procura cercherà di appurare il tempo di uso intenso del cellulare necessario a procurare la malattia.

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo