Sull'esempio di Angelina Jolie si fa togliere la prostata, il rischio emulazione


Può succedere che il comportamento delle star faccia tendenza e spinga all'emulazione. Così, dopo la notizia della scelta di Angelina Jolie di praticare una mastectomia bilaterale per abbassare le sue probabilità di sviluppare un cancro al seno, anche un manager londinese si sarebbe fatto rimuovere la prostata.

Quella della Jolie è una notizia che ha fatto il giro del mondo, e il rischio di emulazione, paventato da molti esperti, sembra essersi concretizzato nella scelta del 53enne londinese.

Anche in questo caso l'uomo, dopo essersi sottoposto ad un programma di screening che ha rivelato il gene 'Brca 2', ha optato per la via radicale dell'asportazione della prostata con l'obiettivo di abbassare il rischio di tumore.

Il noto oncologo, Umberto Veronesi, ha definito "folle" la decisione. Intanto perché la mastectomia per una donna è ben diversa dall'asportazione della prostata in un uomo.

"Svuotare le ghiandole mammarie e sostituirle con due protesi, dal punto di vista chirurgico è una banalità", ha spiegato Veronesi che ha aggiunto che per la donna "si tratta di una scelta psicologica che va fatta singolarmente".

Una scelta, in sintesi, praticabile "se l'idea del cancro che incombe impedisce di vivere serenamente", ha spiegato l'oncologo chiarendo che se invece la donna non vive ansie particolari "obiettivamente ci sono più vantaggi con i controlli periodici".

L'asportazione della prostata, invece, è tutt'altra cosa. L'oncologo sconsiglia un intervento così radicale ai fini precauzionali anche perché "togliendola si può diventare anche impotenti". Insomma, per l'uomo è un'altra storia.

"Meglio la sorveglianza attiva – aggiunge Veronesi - perché se viene fuori un piccolo tumore si opera, e si guarisce nel 95% dei casi".

IN ARGOMENTO:

La scelta di Angelina Jolie, è l'unica strada per le donne ad alto rischio ereditario?

Prevenzione tumori

20 maggio 2013

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti