Al nuovo Rizzoli tumori osteoarticolari trattati con ultrasuoni

Nella trasmissione televisiva Presadiretta di ieri sera si è parlato di sanità e sono stare mostrate situazioni di totale disastro  accanto ad altre nelle quali il Sistema Sanitario Nazionale funziona e che, grazie alle politiche di “Spendig Review”, viene spesso messo in crisi tagliando strutture d’eccellenza che sono nel pubblico.

Alla fine del programma veniva detto che bisogna invertire totalmente il concetto attualmente vigente, che è quello del taglio lineare ed invece bisogna tornare ad investire nella Sanità pubblica.

Fa quindi estremamente piacere vedere la notizia che all’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna un investimento di 18 milioni di euro che ha comportato la costruzione di tremila metri quadrati di nuova costruzione e la ristrutturazione di altri quattromila metri quadrati verrà oggi inaugurato.

I lavori durati quattro anni hanno permesso, pur senza interrompere la attività dell’Istituto, la costruzione di un nuovo fabbricato che ha consentito la riorganizzazione degli spazi ospedalieri.

E’ stato costruito un uovo atrio, un nuovo blocco operatorio, con sale e strumentazioni all’avanguardia, sono stati aumentati gli spazi del Pronto soccorso e la Farmacia Ospedaliera.

Un ulteriore investimento in tecnologia è stato presentato in occasione dell’inaugurazione di oggi: la FUS (Focused Ultrasound Surgery, Chirurgia a Ultrasuoni Focalizzati), attrezzatura del valore di 1.250.000 euro, è da dicembre utilizzata al Rizzoli per il trattamento sperimentale con ultrasuoni di alcuni casi di tumori osteoarticolari.

“Svolgere lavori così significativi senza interrompere l’attività ospedaliera è stato complicato - spiega il direttore generale Giovanni Baldi, che oggi ha inaugurato il Nuovo Rizzoli con l’Assessore alle politiche per la salute Carlo Lusenti e il direttore scientifico del Rizzoli Francesco Antonio Manzoli. - Grazie a questo intervento, iniziato nel 2008 e durato quattro anni e mezzo, il Rizzoli conta oggi su un’organizzazione degli spazi più funzionale alle esigenze del personale sanitario e più confortevole per i pazienti e i visitatori.”

A tutti i piani, infine, dell’Ala Moderna sono stati inoltre realizzati interventi di messa a norma antincendio, tra cui l’inserimento nei reparti di porte antincendio e di porte d’ingresso automatizzate. 

di Antonio Luzi

Pubblicato il 25/3/2013

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo