L'aborto non solo libera scelta ma anche cura

Abbiamo lasciato credere che l'aborto sia una questione di libertà di scelta e basta. Non è così. Non è solo questo, è anche una cura.

aborto cura

L'aborto volontario entro i primi 90 giorni (quasi il più protetto, perchè considerato chiaramente un diritto dalle donne e dalle coppie) lo è, certo, ma non solo.

Intanto la diagnostica prenatale può essere accelerata in modo da fare gli aborti per malattia dell'embrione entro i 90 giorni, in modo da ridurre il trauma per la donna, bisogna volerlo.

Poi c'è l'aborto oltre i 90 giorni per motivi di malattia fetale, quello di cui parla questa terribile testimonianza. Questo le donne sono costrette a farlo in reparti con primari di ginecologia obiettori provenienti prevalentemente da ospedali e università religiose che in tutta Italia hanno progressivamente occupato le nostre ostetricie e ginecologie a danno dei ginecologi laici, che alla fine poi sono obiettori anche loro per motivi di carriera (se Giani è andato a ringraziare la Madonna dopo essere stato eletto Presidente della Regione Toscana non penserete che sia un caso no?).

In genere, ogni primario porta con sè i propri medici, tramite concorsi e chiamate, e quindi a un primario di ginecologia proveniente da un'università religiosa seguono nel tempo altri ginecologi anche loro provenienti da un'università religiosa.

I medici che si occupano di aborto terapeutico sono sempre di meno.. chi te lo fa fare di sfidare tutto un reparto di obiettori!?

Gli anestesisti, obiettori anch'essi, non fanno terapia del dolore per l'aborto terapeutico e già mettere in turno dei ginecologi non obiettori per qualche giorno è un problema, figuriamoci rimediare un anestesista.

Quindi è così. Dolore fisico, mancanza di assistenza ed empatia, mancanza di quello che una donna avrebbe diritto ad avere (se nell'ospedale religioso dove le hanno fatto diagnosi non sono riusciti a farle passare la settimana utile gabolando con le risposte, perchè non abbiamo più soldi per fare la diagnostica prenatale negli ospedali laici).

Poi c'è l'aborto per motivi materni. Il sacco rotto a 16 settimane, la più frequente, quella di cui è morta Valentina Milluzzo.

Per la religione comunque non è consentito fare azione diretta di soppressione fetale a meno che la donna non stia molto male.. ma molto male.. quasi per morire. E quando stai per morire a volte ti capita che muori davvero.

Allora le donne con il sacco rotto gli ospedali religiosi le mandano o in un ospedale laico.. "sai cara non possiamo", o, se l'ospedale laico gli dice "te ne devi occupare tu punto e basta", come sarebbe anche giusto, le dimettono e le mandano a casa. Così ti senti male a casa. E noi non c'entriamo. Se arrivi in shock ti assisteremo.. se muori pazienza, è la volontà di Dio no? Mica vogliamo andare all'inferno per contraddirla. Tanto la donna sarà ricompensata in Paradiso, no? E' proprio così.

Elisabetta Canitano

2 novembre 2022

Aborto

Se hai deciso di interrompere la gravidanza, qui c'è tutto quello che devi sapere. Dalla Legge 194 che regola l'aborto in Italia alle modalità per esercitare questo diritto fondamentale della donna. Spiegazioni dei due sistemi, quello farmacologico e quello chirurgico.

5xmille

FAI UNA DONAZIONE

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo