Gli ormoni spaventano le donne in menopausa

Cerotti e pillole agli ormoni abbandonati dalle 'over 50' per colpa dello spettro del tumore al seno.
A indagare sull'effetto dello studio Whi (Women's Health Initiative), che "ha spinto numerose donne, soprattutto in Usa, Canada ed Europa, ad abbandonare la terapia ormonale sostitutiva, per poi a volte riprenderla poco dopo", e' una ricerca condotta da Deborah Legorreta del Mexican College for the study of Menopause (Messico), presentata ieri al Congresso mondiale della menopausa di Madrid.

La studiosa ha esaminato oltre 100 articoli pubblicati su riviste di tutto il pianeta tra il 2002 e il 2008, oltre a 35 diversi trial internazionali.

Concludendo che dopo la diffusione dei contestati dati dello studio americano, su un importante aumento del pericolo di cancro al seno, "l'uso della terapia ormonale sostitutiva si e' ridotto considerevolmente in Europa e Usa. Mentre l'impatto e' stato minore in Sudamerica e Asia".

Non solo, sembra che a influire sulla decisione delle donne sia stato soprattutto un cattivo dialogo con il proprio ginecologo, le notizie pubblicate dai mass media e i consigli degli amici. Ma circa il 25 per cento delle pazienti ha poi ripreso il trattamento, mentre altre si sono autoprescritte prodotti a base di soia per cercare di contrastare i fastidi tipici della menopausa.

Infine, nella maggior parte dei Paesi esaminati le donne hanno spiegato proprio con la paura di ammalarsi del tumore al seno la decisione di non ricorrere alla terapia sostitutiva.

E questo nonostante da Madrid gli esperti abbiamo evidenziato come "il profilo di sicurezza della terapia ormonale sostitutiva sia favorevole - spiega David Sturdee presidente eletto della Internazional Menopause Society - quando la cura viene somminsitrata a donne sotto i 60 anni con sintomi della menopausa e alla piu' bassa dose efficace, per il periodo di tempo necessario".

Al contrario, "interrompere all'improvviso la cura, influenza la salute e il benessere della donna a lungo, anche un anno dopo lo stop: con un aumento dei lipidi nel sangue, una riduzione della densità minerale ossea e il peggioramento dei disturbi urogenitali e dell'umore", conclude la Legorreta.



Pagina pubblicata il 20 maggio 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

5xmille

FAI UNA DONAZIONE

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo