AIFA: più equità nell'accesso ai farmaci


Il direttore generale dell'AIFA, Guido Rasi, ha dato mandato a un gruppo di lavoro ad hoc di procedere alla revisione delle Note AIFA, "secondo criteri che escludano limitazioni nell'accesso ai farmaci non giustificate da esigenze di tutela della salute dei cittadini".

Inoltre, "informato di disagi nell'accesso alle terapie più avanzate per la cura del glaucoma, cui sono sottoposti in molti casi i pazienti affetti da tale patologia - prosegue l'Agenzia del farmaco in una nota - Rasi ha affidato alla Commissione tecnico-scientifica il compito di approfondire in via prioritaria i contenuti della Nota 78, al fine di superare le criticità evidenziate".

"Le Note - spiega Rasi - dovranno divenire uno strumento di garanzia dell'equità nell'accesso ai farmaci per tutti i cittadini ovunque essi risiedano, e non uno strumento di esclusione.
Attualmente, infatti, vi sono anche disomogeneità regionali nell'applicazione delle Note, legate a una loro arbitraria interpretazione, che creano illegittime discriminazioni nell'accesso ai farmaci tra cittadini residenti in diverse regioni.

Ritengo che ogni persona che a un certo punto della sua vita si trovi a doversi confrontare con uno stato di malattia abbia diritto a poter accedere alle migliori cure disponibili per la sua patologia, e a essere curata con farmaci ritenuti efficaci e sicuri", sottolinea.

"Per questo - aggiunge - ho affidato a un Gruppo di lavoro dedicato il compito di revisionare e rielaborare le attuali Note modificandole, laddove necessario, per renderle coerenti con questi principi.

Inoltre, al fine di valutare la possibilità di semplificare, in tempi brevi, le procedure di accesso alle nuove opportunità terapeutiche disponibili per quelle patologie a sviluppo progressivo, come il glaucoma, in grado di incidere gravemente sulla qualità di vita dei malati, ho ritenuto di affidare in via prioritaria l'esame della Nota 78 alla Commissione tecnico-scientifica, stralciandola dall'iter della revisione sistematica", conclude.

Pagina pubblicata il 16 marzo 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo