Il passaggio alla Bulimia

Il passaggio alla Bulimia. Succede però che altre contingenze soggettive, a volte nuovamente traumatiche, rompano l'equilibrio autoreferenziale dell'anoressia.

Potrebbe trattarsi ad esempio di una nuova crisi sentimentale, un'altra esperienza di perdita, persino l'emergenza di una nota dissonante nel rapporto con l'amica del cuore.

Oppure semplicemente la comparsa di un desiderio inedito che ci coglie impreparate... Insomma, le contingenze che rendono il vuoto dell'anoressia insopportabile sono molteplici.

In questo momento, in cui la diga dei divieti rappresentati dall'anoressia si rompono con l'abbuffata, il risultato è un disfacimento dell'ideale che costituiva il nodo del sintomo anoressico.

Adesso si tenta di ripristinare con il vomito la dimensione del controllo che è, però, un controllo-non controllo, spesso vissuto come un esperienza devastante.

Ci si sente sporchi indegni, colpevoli, senza valore. La crisi bulimica diventa dunque, un sintomo dell'anoressia. Il senso dell'identità vacilla e ciò è percepito come un momento di perdita, di abbandono, di tristezza.

Questa esperienza della bulimia a volte rappresenta un momento più propizio per chiedere aiuto. Si chiede aiuto e più facilmente al gruppo di pari, proprio nella speranza di poter recuperare la padronanza perduta.

Questa doppia polarità del sintomo anoressico-bulimico è ampiamente ben delucidata nei testi di Massimo Recalcati (vedi ad es. L'Ultima cena, Il corpo ostaggio )

Anoressia - Bulimia - Obesità Dipartimento di salute mentale RMD Centro integrato di psicoterapia: Psico-diagnostica, Terapia di gruppo, Terapia individuali, Gruppi Coordinamento e sinergia con le strutture internistiche territoriali

Via Giovagnoli, 29 - Roma
- Per qualsiasi richiesta: Dr Elisabetta Spinelli - Tel. 333 3517503 -
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina aggiornata il 10 giugno 2009

Anoressia

Anoressia e bulimia, cosa c'è dietro al disturbo. Non si mangia soltanto per sostentarsi, mangiare è un'attività carica di simboli e con essa esprimiamo la nostra relazione con il mondo

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo