Genitori, calma. Schiaffi e punizioni alzano il rischio di cancro nei bambini

La calma del genitore mette al riparo i propri figli dal rischio di sviluppare da grandi patologie importanti come quelle cardiovascolari, asmatiche e forme tumorali.

Bambini e punizioni

I bambini non vanno sgridati in modo violento, ne tantomeno picchiati, ciò può minare seriamente la loro salute in età adulta. Ad affermarlo è una recente ricerca della Plymouth University di Devon.

Il lavoro svolto dai ricercatori è stato pubblicato sulla rivista specialistica Journal of Behavioural Medicine e i risultati indicano che l'aumentato rischio ha una relazione con lo stress derivante dalle violenze domestiche.

Lo studio ha coinvolto 700 persone residenti in Arabia Saudita. 150 di queste erano state affette da tumori, da malattie del sistema cardiovascolare e asma. 250 invece erano sane.

I ricercatori hanno così indagato sul clima familiare esistente nel periodo in cui i partecipati erano bambini, rilevando così gli episodi di percosse, punizioni fisiche e di violenza verbale.

Dall'analisi dei dati è così emerso che chi da adulto aveva avuto il cancro, rispetto al campione sano, aveva 1,7 probabilità in più di aver subito maltrattamenti. Con lo stesso criterio è stato individuato che i malati di asma avevano 1,6 volte di probabilità in più di essere stati oggetto di violenza. 1,3 per chi soffriva di malattie cardiache.

Secondo i ricercatori la causa delle malattie è lo stress provato da piccoli. Gli abusi traumatizzano il soggetto inducendo "cambiamenti a lungo termine che predispongono a patologie che sopraggiungono più tardi", ha spiegato Michael Hyland che ha coordinato la ricerca.

Per il ricercatore, lo stress e le conseguenze a lungo termine per la salute si manifestano anche in quei paesi dove la punizione corporale viene ancora considerata normale.

14 novembre 2012

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

5xmille

FAI UNA DONAZIONE

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo