Sigarette elettroniche, vietate a scuola e ai minorenni

Nel corso di un programma televisivo su Rai 3  “Telecamere”, il ministro della Salute  Beatrice Lorenzin ha annunciato di aver firmato un decreto / ordinanza che proibisce l’uso delle sigarette elettroniche nelle scuole e per i minorenni.

Tale ordinanza si è basata su quanto aveva deliberato il Consiglio Superiore della Sanità qualche giorno fa.

Il ministro ha aggiunto che sta predisponendo la regolamentazione per disciplinare l’etichettatura dei prodotti contenenti nicotina e la loro pubblicità.

Secondo Lorenzin non è detto che le e-cig siano più pericolose delle sigarette normali, ma in ogni caso vanno regolamentate.

Il presidente del Codacons giudica invece il provvedimento emesso insufficiente e dichiara di non capire la motivazione che dichiara le e-cig pericolose e ne proibisce l’uso nelle scuole, e non in altri luoghi pubblici.

Secondo Rienzi, presidente di Codacons, non è necessario emettere provvedimenti ad hoc per le e-cig, ma  basterebbe “applicare norme vigenti sui prodotti da fumo anche alle sigarette elettroniche, così da estenderne automaticamente i divieti".

Secondo agli ultimi dati gli “svapatori”, termine che identifica coloro che fumano le e-cig, sarebbero già oltre un milione e duecentomila, un numero alto che sembra destinato a crescere costantemente.

Il mercato che è nato su queste e-cig alla fine del 2012 fatturava oltre 200 milioni di euro e sembra abbia ormai raggiunto il volume di 500 milioni l’anno e vede una decina di aziende impegnate nella produzione con circa 5.000 lavoratori

IN ARGOMENTO:

Sigarette elettroniche, Css: no nelle scuole e donne incinta

di Antonio Luzi

Pubblicato il 28/6/2013

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo