Sanità, Lorenzin: lotta contro tutte le dipendenze, fumo, droga e gioco


La ministra della salute Beatrice Lorenzin ha annunciato, oggi in commissione Affari Sociali alla Camera dei Deputati, che: "Nel 2013, sarà adottato il nuovo Piano nazionale prevenzione 2014-2018, con azioni di contrasto innanzitutto al fumo e alla dipendenza da gioco patologico".

Il piano annunciato avrà differenti direttrici su cui muoversi e se da una parte ci sarà, assicura la ministra, una lotta ed una azione di contrasto nettissima alla dipendenza da fumo, dall'altro anche le differenti dipendenze come quelle da gioco riceveranno l'attenzione netta da parte del governo.

Nella prossima riunione pomeridiana del Consiglio Superiore di Sanità (Css), che avverrà oggi 4 giugno nel pomeriggio è stato annunciato che si parlerà del tema sigaretta elettronica e, da informazioni giunte, dovrebbe presto essere emesso un divieto assoluto all'uso delle e-cig cosi come è stato fatto in Francia pochi giorni fa.

Gli esperti francesi hanno infatti dichiarato che la sigaretta elettronica è pur sempre una sigaretta con cui si consuma tabacco ed il cui uso quindi deve essere proibito dichiarandone il divieto di uso nei luoghi pubblici.

Il piano annunciato dalla ministro Lorenzin prevede inoltre lotta dura all'alcolismo, lotta che si svolgerà da un lato sul piano repressivo ma anche, come ha precisato la ministra, "intervenendo sia a livello culturale e diffondendo informazioni precise sui rischi, sia per adottare politiche e azioni di prevenzione per l'identificazione precoce del problema".

Una altra area che entra nel piano presentato è quella della dei disturbi del comportamento alimentare come la bulimia e l'anoressia.

Per affrontare questi ultimi è prevista la promozione di progetti di prevenzione sociale, e la promozione di percorsi di cura in età evolutiva e adulta.

Infine il ministro ha parlato della lotta alle dipendenze da droghe ed ha detto che una particolare attenzione dovrà essere posta alle nuove droghe sintetiche, verso le quali si stanno orientando i consumi dei giovani.

IN ARGOMENTO:

Donne e fumo perchè smettere

Ludopatia: cure a carico della Sanità pubblica, un freno agli spot

4 giugno 2013

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo