Sterilità, femminile, maschile e di coppia

Sterilità. Basta il nome a generare angoscia. E poco importa che il medico dica che ci sono strade percorribili che porteranno al successo, strade a portata di mano e che quel figlio a tutti i costi può in molti casi diventare una realtà.

Sterilità maschile, femminile e di coppia

È sterile quella coppia che dopo diciotto mesi di rapporti sessuali regolari e non protetti non è riuscita a concepire. Una definizione che, pur corretta nelle linee generali, non tiene tuttavia conto di diversi aspetti.

Iniziamo dall'età: le donne raggiungono il massimo picco della fertilità tra i 20 e i 24 anni, hanno un primo declino verso i 30 e un vertiginoso picco in basso superati i 40 anni.

Una ragazza di 20 anni, con rapporti sessuali regolari, ha circa il 30% di probabilità per ciclo di avere una gravidanza, il 25% quando arriva a 30 anni, il 20% cinque anni dopo e il 10% a 40 anni.

Questo significa che, se una coppia giovane dopo un anno non è riuscita a concepire, può, con serenità, prendere ancora qualche mese di tempo dato che l'orologio dell'età gioca ancora a suo favore.

La prospettiva è diversa per una coppia avanti con gli anni: le si "concedono" almeno 18 mesi di tentativi dato che il numero delle probabilità di concepire per ciclo mestruale è davvero molto più basso ma una volta superato il periodo di "prova" non deve perdere tempo e consultare tempestivamente uno specialista.

C'è poi l'aspetto, non secondario, del numero dei rapporti sessuali. Senza arrivare a considerarli un "dovere", è bene ricordare che ai fini del concepimento l'ideale è avere tre rapporti alla settimana: un solo rapporto riduce le possibilità del 50%, più di tre non le aumentano.

Ci sono poi le coppie ipofertili, quelle che, pur non essendo sterili, hanno notevoli difficoltà a concepire. Anche in questo caso è bene valutare l'aspetto anagrafico.

Ed infine, le coppie affette da sterilità secondaria e cioè insorta in un secondo momento dopo una gravidanza portata avanti con successo.

La Sterilità primaria: Dai primi sospetti alle prime visite Sovente, e i medici che si trovano a gestire problemi di sterilità lo sanno, la coppia entra "in crisi" molto prima del limite oltre il quale è lecito preoccuparsi.

Quando andare dal medico? Una coppia entro i 36 anni può tranquillamente aspettare i 18 mesi di tentativi prima di consultare uno specialista; invece se la donna ha superato i 36 anni è meglio mettersi in allarme prima per evitare che sia l'età stessa a porre un freno ulteriore al concepimento. La prima tappa è, nella maggioranza dei casi, quella del ginecologo.

Ettore Cittadidini, Carlo Flamigni - Un Figlio, volerlo per poterlo avere - Ed. La Nuova Italia Scientifica

pagina aggiornata il 27 dicembre 2007

Gravidanza

Consultori familiari

Elenco completo dei consultori familiari in Italia suddivisi per regione

5xmille

FAI UNA DONAZIONE

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo