Resistenza all'insulina: il salasso alla riscossa


Una ricerca recentemente pubblicata sull'American Journal of Gastroenterology, coordinata dalla prof.ssa Silvia Fargion (direttore dell'Unità  di Medicina interna 1B della Fondazione Ospedale Maggiore), cui hanno partecipato ricercatori della stessa Fondazione e della Facoltà di Medicina dell'Università  degli Studi di Milano, dimostra che un'antica terapia come il salasso potrebbe rivelarsi un'arma vincente per sconfiggere la resistenza all'insulina.

Responsabile di alcune delle malattie più diffuse del ventunesimo secolo, quali le malattie cardiovascolari secondarie da aterosclerosi e il diabete, alla cui base vi è, appunto, insulino resistenza, cioè la necessità  di produrre più insulina per mantenere la glicemia ai valori normali.

Si tratta di patologie pesantemente influenzate dalle nostre abitudini alimentari e da uno stile di vita sedentario, che possono portare alla formazione di fegato grasso, detto anche steatosico, espressione propria di danno epatico in presenza di alterazioni del metabolismo.

Mentre numerosi farmaci sono oggetto di studio per la loro attività  insulino sensibilizzante, taluni già  impiegati nella terapia del diabete, lo studio italiano diretto da Silvia Fargion, che ha coinvolto 128 pazienti seguiti per un anno, dimostra come la semplice rimozione dell'eccesso di ferro dall'organismo mediante prelievo di sangue, in altre parole con il salasso, in media 6-8 per paziente, sia in grado di ridurre l'insulino resistenza migliorando gli effetti del corretto apporto dietetico e dell'aumento dell'attività  fisica, considerati fino ad oggi il gold standard per la terapia della steatosi epatica.

"Visto che in Italia si può stimare che una persona su cinque ha steatosi epatica, spesso associata ad aumento del ferro - ha commentato la prof.ssa Fargion - questa "antica" terapia potrebbe avere un enorme impatto sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Questo potrebbe avere una doppia finalità , offrendo anche una maggiore disponibilità  di sangue per le trasfusioni".

Pagina pubblicata il 03 maggio 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo